e-sports

E-sports, la tendenza cavalca le Olimpiadi

E-sports e computer da gaming sono in costante crescita, merito della passione per milioni di adolescenti, che giocano, si filmano e diventano anche star di Youtube!

Gli E-sports sono sempre più popolari tra i ragazzi e sono diventati un autentico trend da quando il Comitato Olimpico Internazionale ha manifestato interesse verso questo modo di gareggiare.

Segmento in crescita

I videogiochi competitivi rappresentano un segmento di mercato che gli analisti vedono superare il miliardo e mezzo di dollari nel 2020 e i cui protagonisti, ragazzi tra i 16 e i 25 anni, già competono per montepremi superiori a venti milioni di dollari.

Campioni della consolle

L’obiettivo di questi campioni della consolle, è essere tra i migliori su piazza in riferimento al proprio videogioco preferito. Alcuni diventano addirittura della star del web, di youtube in particolare, postando le loro partite, hanno fan club e il loro nickname, cioè il nome scelto per rappresentare la propria esistenza online, viene anche scandito da veri e propri cori quando giocano live nei palazzetti dello sport.

Celebrità anche in Italia

Non solo in Asia, vera e propria patria del movimento già nel 2001 grazie alle sfide di Starcraft in Corea del Sud, ma anche in Polonia a Katowice, dove si tiene uno dei più importanti eventi del mondo. Ma anche l’Italia ha le sue celebrità telematiche, che filmano le loro partite di calcio tra Fifa e Pes, seguiti da ragazzini anche molto piccoli, si parte dei sei anni per arrivare ad un picco d’ascolto tra gli undici anni.

I super Pc per il gaming

I pc per il gamingdevono essere potenti e di ultima generazione, la vendita on line è sempre conveniente, come possiamo vedere su Pcassemblati.eu, e-commerce che si occupa della vendita di Pc Assemblati e computer desktop per il gaming, da quelli più economici a quelli legati al PC Gaming estremo, come i nuovissimi Computer Intel i9 9900K Cofee Lake e le potentissime Workstation Intel i9 9960X Skylake.

Un vero fenomeno sociale

Insomma, gli esports sono un autentico  fenomeno sociale emergente a livello globale, una forma di intrattenimento capace di coniugare spettacolo, competizione e tecnologia. Inoltre sono sempre più diffusi, basti pensare che solo in Italia, stando agli ultimi dati di fonte AESVI/Nielsen, nel 2019 si contano già 1.200.000 fan tra i 16 e i 40 anni che seguono eventi esports ogni settimana e 350.000 appassionati attivi ogni giorno.

E-sports alle olimpiadi?

Il mondo degli eSports è da tempo sotto la lente d’ingrandimento del Comitato Olimpico Internazionale e sono molte le figure che vorrebbero portare gli eSports all’interno dei Giochi Olimpici, anche se all’interno del CIO una parte dei membri è ancora restìa a considerare gli eSports come sport a tutti gli effetti. Il fattore che spaventa maggiormente il Comitato è la mancanza di un interlocutore con cui rapportarsi e un regolamento non ancora omogeneo. Senza considerare che gli eSports, per poter accedere allo “status” di sport olimpico, dovrebbero prima sottostare alle ferree regole che disciplinano gli altri sport, come ad esempio il doping. Vi sono infatti sostanze che aumentano l’attenzione e la velocità nei tempi di reazione e al momento non esistono ancora dei controlli regolamentati.

Un settore ancora tutto da esplorare, ma sicuramente protagonista dei prossimi decenni. Il futuro è nelle nostre mani, ed ha la forma di un joypad!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy