Azalea SS 2020

Azalea: tante idee per chi ama “l’aristocratica del giardino”

E' il momento delle azalee! Quale azalea scegliere, come piantarla e come curarla! I consigli per avere una pianta capace di farci sognare ad occhi aperti.

Le azalee, con i loro meravigliosi fiori di color rosa, rosso e bianco, hanno ispirato poeti e pittori.
Conosciuta da molti come “l’aristocratica del giardino” l’azalea (Acidophiles) è una pennellata di colore per parchi e giardini.

Una pianta perfetta, in estate come in inverno. Le sue foglie ovali di colore scuro danno un tocco di verde carico nella stagione fredda e i suoi fiori a trombetta, riuniti a mazzetti a mò di  bouquet, regalano una nota romantica e accattivante nella bella stagione.

Allegre, vivaci e colorate, segnano l’arrivo della primavera e si sono imposte nel tempo come i il regalo per antonomasia per la festa della mamma. 
Le ultime novità in commercio? Da alcuni anni è possibile trovare sul mercato varietà strepitose nelle sfumature del lilla e dell’azzurro.

L’azalea è perfetta, sia in casa che in giardino, l’unica accortezza per averla rigogliosa è posizionarla nel punto giusto. A questa pianta non piace “essere spostata”.
In base alle dimensioni dello spazio che abbiamo a disposizione possiamo lasciarci trasportare dalle emozioni e scegliere tra un’ampia gamma di proposte!

Gli ibridi Indian possono raggiungere altezze importanti, conviene quindi valutare bene piantarli distanti da porte, finestre e dai punti di accesso in generale.
Gli ibridi Kurume, invece, si adattano perfettamente agli spazi più contenuti, la loro altezza massima difficilmente supera i 100 centimetri.

(Per approfondire, a questo link trovi tutte le informazioni sulle dimensioni delle Azalee e i gruppi ibridi)

Ad accomunare tutti i tipi di azalee , però, c’è il loro bisogno di acqua e di un terreno particolarmente acido. L’irrigazione è importante, vitale, soprattutto all’inizio, quando la pianta è ancora giovane.

Se la tieni in casa?

Per aiutarti a ridurre al minimo il lavoro di annaffiatura, la cosa migliore che puoi fare è scegliere un bel vaso con piccoli fori alla base – insieme ad un sottovaso elegante –  ti aiuterà a mantenere l’umidità vicino alle radici.

Essendo una pianta con un apparato radicale molto superficiale è consigliabile scegliere un vaso largo piuttosto che alto. Non solo, il terreno deve essere ricco di acidi e il suo PH compreso tra 5,5 e 6.
( Un Ph troppo elevato inibisce l’assorbimento delle sostanze nutritive ed è una delle cause più frequenti della clorosi, che si manifesta con l’ingiallimento delle foglie).

Azalea - Foto di Kaboompics .com
Azalea – Foto di Kaboompics .com

Dove metterla?

L’ideale è un posto tranquillo dove riceva luce ma anche ombra, lontano da correnti d’aria.

Se la pianti in giardino?

Piantare l’azalea in giardino è un’operazione delicata e, affinchè si senta subito a proprio nel terreno e cresca forte e rigogliosa, è bene tenere presente qualche piccolo accorgimento.

Generalmente le azalee amano essere coltivate in un clima temperato. Non subiscono danni, dunque, se nella nostra zona si va da -10°C a 20°C.
Nelle zone a clima mite le azalee si pongono in un luogo soleggiato, nelle zone con estati calde, invece, è consigliabile piantarle in un luogo semi-ombreggiato o ombreggiato al riparo dai venti.

Dopo aver individuato il punto giusto e aver scavato nel terreno con un piccolo buco ( l’azalea non richiede di essere piantata in profondità, al contrario, meglio se le radici restano leggermente visibili all’esterno) basterà inserire la nostra pianta e riempire gli spazi vuoti con il terreno e ricoprire il tutto con foglie di quercia o aghi di pino.

Una volta che si è ambientata, questa bellissima pianta tirerà fuori tutto il suo carattere e la sua indipendenza, richiedendo pochissime cure.

Foto di Claudia Zuidema
Foto di Claudia Zuidema

Scelti per te!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy