Mattia Bertolino

È Mattia Bertolino il nuovo Mister Italia on The Web

Si ispira a Cristiano Ronaldo e segue Mariano Di Vaio. Mattia Bertolino, il nuovo Mister Italia on The Web. Conosciamolo meglio nell'intervista!

Brianzolo, bello, giovane e divertente. Si tratta di Mattia Bertolino, il 25enne che, dopo un passato nel calcio e un presente in Maserati, si è aggiudicato il concorso Mister Italia on The Web e si prepara alle Finali Nazionali di Mister Italia 2021 in programma sul Lungomare di Pescara a inizio agosto.
Dopo aver sbaragliato gli altri concorrenti ha festeggiato virtualmente la vittoria con amici e follower ci racconta le sue emozioni nell’intervista.
Mattia Bertolino
Cosa si prova a vincere un concorso come Mister Italia on The Web?

È un’emozione unica, sbaragliare la concorrenza di mille partecipanti, trionfare e salire sul primo gradino del podio è qualcosa di davvero indescrivibile.
Ormai è passata una settimana ma, l’emozione è la stessa della proclamazione.

Come ti sei preparato per la serata?

Vivo la mia vita sempre a mille, e quella specifica giornata l’ho vissuta con ancora più adrenalina addosso. Ero davvero carico per la finale, dopo essermi preparato a dovere, mi sono messo in collegamento con la mia famiglia accanto a me, al mio fianco.
Abbiamo tenuto il fiato sospeso fino alla proclamazione, finendo per scoppiare di gioia.

Mattia Bertolino

E il dopo serata?

Il dopo serata è stato un insieme di emozioni incontrollabili.
Sono passato dalla gioia fuori controllo per la vittoria, ai festeggiamenti con la mia famiglia ed infine a rispondere fino all’alba alla miriade di messaggi di congratulazioni ricevuti da parte di amici e parenti…

Questa edizione, anche causa COVID, è stata via web. Come hai vissuto i lockdown dell’ultimo anno?

In realtà l’ho vissuto in maniera serena, anche perchè fortunatamente non mi sono mai fermato a livello lavorativo.
Non posso negare tuttavia che in alcuni momenti prevalga lo sconforto, perchè la normalità non sappiamo neanche più cosa sia..

Hai 25 anni, sei giovanissimo, ma hai uno skill di livello.
Hai giocato a calcio, prima nella Juvenilia Monza e poi in serie B a Locarno.
Hai lavorato nel mondo della moda nell’organizzazione di eventi ed oggi sei in Maserati.
Come unisci passione e impegno?

Mattia Bertolino

La mia vita la vivo sempre al massimo, senza impormi limiti. Anche avendo solo 25 anni, il mio percorso è stato sempre un crescendo di emozioni e insegnamenti. Punto sempre al meglio per me, e difficilmente sbaglio scelta.
Ho avuto la fortuna di ritrovarmi in mille situazioni sia belle che meno della mia vita, ed è proprio vero che l’esperienza l’acquisisci solo sul campo, e determinate cose le capisci solo vivendole in prima persona. Qualsiasi cosa faccia ci metto tutta la passione del mondo, e l’impegno ovviamente non è da meno.

Sei seguito nei social. La tua pagina instagram è ben curata.
Accanto a scatti emozionali metti a corredo citazioni che fanno riflettere.
Senso del bello, motivazioni personali, tanta ricerca delle location. Cosa ti ispira?

Sono un maniaco della perfezione, tutto quello che riguarda il “bello” fa parte di me. Mi piace prendere decisioni ponderate , valuto tutte le situazioni a riguardo.
E poi, in verità l’ispirazione viene da sè.
Amo viaggiare, scoprire location sconosciute, avventurarmi in situazioni peculiari. Sono un ragazzo che vive di emozioni.

Mattia Bertolino

Sei super attivo, ma con i piedi ben piantati per terra.
Che ruolo ha avuto la tua famiglia nel tuo percorso di crescita e maturità personale?

Su questo mi sento davvero fortunato. Alle spalle ho una famiglia che definirla meravigliosa è ancora poco.
Per me sono tutto, e sapere che li rendo orgogliosi di me è più bella al mondo.
Nella mia crescita personale sono sempre stati i miei primi fan, hanno sempre voluto il meglio per me è non posso fare altro che ringraziarli. papà Cesare e mamma Liliana.

Questa vittoria su instagram ti spalanca le porte alle Finali Nazionali di Mister Italia 2021 in programma sul Lungomare di Pescara a inizio agosto.
Come ti prepari all’evento?
Palestra e meditazione?

Sono un ragazzo che sa sempre quello che vuole e che soprattutto raggiunge sempre l’obiettivo.
Ho una mentalità vincente, e mi sto preparando a dovere.
Tutti i giorni sono sul pezzo, corsa e allenamento a corpo libero. Spesso mi chiedo perché faccio tutto questo, e la risposta è che sto bene con me stesso.

Il tuo sogno nel cassetto?

Qualche anno fa ti avrei risposto il calciatore, ma ora posso dirti con certezza che mi vedrei molto bene nel mondo dello spettacolo o della moda.

A chi ti ispiri,  nella vita e nella moda?

La mia fonte di ispirazione è Cristiano Ronaldo, non solo sotto il profilo calcistico, ma soprattutto nella vita reale.
Possiede tutto, è il più forte al mondo, ma ancora non gli basta, punta sempre a migliorarsi e questo lo fanno solo i veri campioni.
A livello di mentalità ci assomigliamo molto, sono una persona che difficilmente si accontenta, punto sempre a migliorarmi e fare sempre quel passo in più., che alla fine dei giochi è ciò che ti permette di fare davvero la differenza.
Nella moda mi piace l’influencer Mariano di Vaio, persona di grande stile e tendenza.

Vivi in Brianza, in quale altra città ti piacerebbe trasferirti? Perchè?

Amo viaggiare, ho avuto la fortuna di visitare tantissime città, ma la mia preferita rimane sempre Miami.
Se dovessi trasferirmi dall’Italia, sicuramente andrei nella Magic City, un autentico paradiso tropicale, ricca di negozi di lusso, eccellenti ristoranti e soprattutto di bellissime spiagge sull’ oceano. Per non parlare della vita notturna…

Come ti vedi tra 10 anni?

Non so esattamente dove sarò tra dieci anni ma mi auguro di aver superato molte sfide professionali, di essere cresciuto acquisendo competenze e avendo apportato un contributo importante alla mia crescita professionale.

Photo Courtesy – Mattia Bertolino.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy