SFILATE

futuroRemoto gioielli sfila con Capasa

I gioielli sono Unconventional sulla passerella di Capasa Milano

Fluida, a tratti decostruita, ricca di ricerca e sperimentazione. La sfilata di Capasa Milano sorprende, anche nei gioielli, rigorosamente Unconventional.

Ennio Capasa è stato uno dei primi a mescolare eleganza e stile moderno.
Ci ha conquistati negli anni con le sue creazioni come designer per CoSTUME NATIONAL, e ieri, dopo anni di assenza, ha aperto la Fashion Week con la prima collezione del suo nuovo marchio Capasa Milano.

Unconventional Tailoring”, quasi un messaggio augurale per l’importante debutto in passerella.

Fluida, a tratti decostruita, ricca di ricerca e sperimentazione, a partire dalle giacche con maniche assemblate a mano ma grazie all’ausilio di una tecnologia laser.
I dettagli sartoriali contaminano anche la parte sportswear e la rileggono in chiave futuristica.

Ogni dettaglio è curato, anche negli accessori, tanto che per i gioielli il designer ha collaborato con futuroRemoto dando vita ad “Unconventional Jewelrey”.

Un lavoro a quattro mani, quello di Ennio Capasa e n Gianni De Benedittis di futuroRemoto: gioelli genderless e fluidi, in argento e oro etici, perle blu di Thaiti estrapolate con sistemi sostenibili.
Orecchini a cubo, a sfera, fino ai modelli sospesi in argento, per regalare luminosità ai look della sfilata.

Le immagini dei gioielli

 

futuroRemoto gioielli sfila con Capasa

futuroRemoto gioielli sfila con Capasa futuroRemoto gioielli sfila con Capasa futuroRemoto gioielli sfila con Capasa

futuroRemoto gioielli sfila con Capasa

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…