Photo Credit - Maria Rosaria Veropalummo

Maria Rosaria si racconta su sfilate.it

21 domande a Maria Rosaria

L’infanzia a Catellammare di Stabia e l’adolescenza a Santa Maria la Carità, entrambe in provincia di Napoli.
Gentile e disponibile, pronta ad aiutare gli altri ma allo stesso tempo audace e determinata.
Solare, napoletana verace, simpatica ti conquista con il suo umorismo e la sua spontaneità.
La passione per il campeggio e la vita all’aria aperta insieme al sogno di sfondare in città.
Un suo gusto per la moda, da piccola giocava nella sartoria di famiglia.
Fedele a se stessa, con i piedi per terra, dopo gli studi ha lavorato per 5 anni in uno studio commercialistico, oggi si prepara a vivere l’avventura di Tik Tok e lo fa nella strepitosa Stardust House!
Conosciamo insieme Maria Rosaria Veropalummo!

Photo Credit - Maria Rosaria Veropalummo
Photo Credit – Maria Rosaria Veropalummo

Dove sei nata e dove hai trascorso la tua infanzia?
Sono nata a Castellammare di Stabia ed ho vissuto a Santa Maria la Carità, entrambe in provincia di Napoli.

Che tipo di bambina eri caratterialmente?
Sono sempre stata una bambina gentile con tutti, mi ricordo che durante le mie vacanze al campeggio aiutavo le signore più anziane a lavare i piatti, ma allo stesso tempo ero molto decisa ed insistente sulle cose a cui tenevo.

Quali erano i tuoi sogni da piccola?
Mi ricordo che partecipavo già da piccolina alle sfilate, mi  divertivo a mettermi  in posa davanti allo specchio… uno dei miei sogni erano sicuramente le grandi passerelle di moda. Inoltre facevo danza e sognavo di far parte di una crew tipo quelle di Step Up

Ti piace viaggiare? 
Da piccola ho sempre fatto campeggio con i miei nonni, mi piace molto stare a contatto con la natura. Crescendo, visto anche gli impegni lavorativi,  l’hotel indubbiamente lo reputo più adatto ; anche perchè ha qualche comfort in più. In generale amo molto viaggiare e vorrei  conoscere meglio tutta l’Italia, scoprire posti nuovi mi è sempre piaciuto!

Chi ti ha trasmesso la passione per la moda ?
La famiglia di mio padre. Avevano un negozio di tendaggi e mia zia era stilista, quindi sono sempre stata impegnata a tagliare, cucire e scoprire i nomi dei tessuti. Con i clienti che venivano mi divertivo a fare la commessa, mostrandogli quante cose offrisse il negozio.

Quali sono state le tue prime esperienze in questo ambito?
Volevo iniziare fin da piccola a fare parte di questo mondo ma i miei genitori non erano molto d’accordo, anche perchè non era popolare come oggi . Quindi ho iniziato all’incirca nel 2014 tramite Facebook e successivamente ho fatto i miei primi servizi fotografici. Da lì mi hanno chiamato per fare alcune sfilate e poi ho deciso di concentrarmi sul percorso da fotomodella, studiando anche posa fotografica. Queste esperienze mi sono servite perchè ho partecipato anche a videoclip musicali, uno di quelli che ricordo con maggiore piacere è stato sicuramente quello con Rocco Hunt, dove ho interpretato la protagonista del video.

Hai gestito un blog di moda per molto tempo, hai iniziato solo per pura passione o credevi che avrebbe avuto quel successo?
Ho iniziato perchè con la mia altezza non potevo sfilare. Il blog ha riscontrato tanto successo a tal punto che riuscivo a  procurarmi lavori  con brand che poi finivano sul mio blog. Ma come tutti i lavori collegati a internet  ha un suo tempo.
Una vita super attiva.

Photo Credit - Maria Rosaria Veropalummo
Photo Credit – Maria Rosaria Veropalummo

Dopo gli studi hai lavorato per 5 anni come commercialista, ti piaceva?
Assolutamente si. Mi sono sempre trovata a mio agio, avevo il mio contratto e il mio stipendio mensile e gestivo le società. Non l’avrei mai cambiato. Devo dire che le conoscenze che ho appreso, mi servono tutt’oggi

Come ti sei trovata a lavorare con i numeri?
All’inizio è stato strano. Per fare la fotomodella non mi sono mai serviti i numeri.

Cosa ti ha insegnato ?
I numeri non sono tutto, ma possono cambiare qualcosina. Ti permettono di poterti interfacciare ad un pubblico più grande, anche se devi metterci tanta attenzione.

Da settembre ti sei trasferita all’interno della Stardust House lasciando il lavoro a tempo indeterminato  che avevi per seguire fino in fondo le tue passioni, è stata una scelta difficile?
Assolutamente si. Ci ho pensato tanto prima di lasciare il lavoro, perchè per me era anche una seconda famiglia. Questa scelta per me ha significato lasciare tutte le tue certezze per un punto interrogativo. Ho rischiato ma ne è valsa la pena.
Hai avuto qualche ripensamento all’inizio o non ti sei mai pentita di questa scelta molto coraggiosa e audace? Prima di entrare mi sono informata tanto sulla società. Non ho mai avuto ripensamenti sulla scelta che ho fatto.

Hai avuto qualche difficoltà a inserirti in un ambiente completamente diverso, lontano da casa e con persone che non conoscevi?
Fortunatamente no. Diciamo che a settembre quando sono entrata io non c’erano ancora tutti i ragazzi che ci sono oggi, quindi li ho conosciuti man mano. Per il resto sono sempre stata una ragazza che ha sempre amato conoscere nuove persone e condividerci esperienze.

All’interno dell’ House sei una delle più grandi, sei da guida alle più giovani?
Delle volte sono la mamma della situazione. Sono la più grande delle ragazze e cerco di dargli consigli, anche se li lascio liberi perchè alla loro età non apprezzavo che qualcuno mi dicesse cosa dovevo fare.
Hai da poco aperto un canale Twitch, come ti stai trovando a portare live tutti i giorni? Alla grande! Amo molto parlare e uso Twitch per dare consigli di ogni genere, dalla vita privata ai consigli sulla moda.

Photo Credit - Maria Rosaria Veropalummo
Photo Credit – Maria Rosaria Veropalummo

Credi che queste streaming possano far conoscere meglio al tuo pubblico chi è veramente Maria Rosaria come persona?
Credo che qualsiasi diretta dove posso parlare sia uno strumento per farmi conoscere meglio. Mi sento libera di esprimermi al meglio.

Tu utilizzi i social da molto tempo, sei partita con Facebook per poi arrivare a Instagram e Tik tok, avendo ad oggi molti seguaci, quale social utilizzi maggiormente e perchè?
Utilizzo maggiormente Instagram, anche se TikTok è molto più dinamico, ma per le collaborazioni con i brand preferisco utilizzare Instagram.

Come vivi i rapporti con la tua community? E con i tuoi haters?
Appena ho iniziato in questo ambito ho subito le critiche di parecchie persone, quindi diciamo che con il tempo ci ho fatto le ossa. Cerco di insegnare alla mia community di andare avanti sempre, nonostante le difficoltà che si possono incontrare nella vita di tutti i giorni.

Quali sono i tuoi obbiettivi futuri da un punto di vista lavorativo?
Affermarmi al 100% sui social, continuare a lavorare con la mia immagine cercando di espanderla anche nel mondo della  Televisione. Mi piacerebbe anche un ruolo in un film o serie tv, magari ambientata proprio a Napoli. Inoltre mi piacerebbe molto creare un mio brand , che sia il più personale possibile.

E da un punto di vista personale, come ti vedi tra 10 anni?
Vorrei avere una stabilità economica e crearmi una famiglia

C’è qualcosa di Maria Rosaria da un punto di vista caratteriale che vorresti cambiare in futuro?
Vorrei essere meno puntigliosa e prendere le cose più alla leggera

Di Alessandro Tambasco

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy