Luca Broglia si racconta su Sfilate.it

Luca Broglia, lo chef della Stardust House si racconta ai nostri microfoni. Mettiti comodo e goditi questa intervista!

Luca Broglia è un giovane chef che è entrato a far parte della Stardust House, dove delizia tutti con i suoi piatti prelibati.
Cucinare è la sua passione e la cosa che più ama fare, sin da quando era bambino. Su Tik Tok ha molto seguito e ci mostra quotidianamente le sue ricette.
Conosciamolo insieme attraverso le sue parole!

Dove hai trascorso la tua infanzia e che periodo è stato?
Ho trascorso la mia infanzia in un paesino delle Marche, lo ricordo come un bel periodo, tranquillo. Ho sempre amato mangiare tanto sin da quando ero piccolino

Avevi altre passioni oltre la cucina da piccolo?
Da piccolo mi piaceva molto il basket, mi ero iscritto anche ad una squadra, poi però non riuscivo a conciliarlo con la scuola e ho deciso di mollare.

Se dovessi descriveresti caratterialmente come lo faresti?
Inizialmente quando mi approccio con una persona tendo ad essere timido, poi però appena prendo confidenza sono molto solare, aperto e faccio subito gruppo.

C’è un piatto che avresti voluto creare tu?
Credo che il piatto che avrei voluto creare sia la carbonara

Piatto preferito sia da cucinare che da mangiare?
Non ho un piatto preferito, anche perché lavorando in cucina e cucinando tante cose diverse ogni giorno, i miei gusti cambiano quotidianamente.
Diciamo che però i primi piatti, soprattutto quelli con la pasta mi piacciono molto sia da preparare che da mangiare.

Hai un piatto che invece detesti?
I minestroni e le minestre non mi piacciono molto

Caratteristiche che deve avere un bravo chef?
Secondo me la caratteristica più importante che deve avere uno chef di successo è la tranquillità e il sangue freddo. Un’altra cosa fondamentale è sicuramente avere una buona leadership. Queste due sono le skills più importanti, secondo me, per uno chef.

Che piatto prepareresti in una serata romantica? e invece uno per i tuoi amici?
Il piatto che farei in una serata romantica è indubbiamente il tortino al cuore morbido di cioccolato e lamponi .
Mentre, per quanto riguarda quello con i miei amici credo sia una bella spaghettata con il pesce.

Se potessi aprire un tuo ristorante in giro per il mondo dove lo faresti?
Mi piacerebbe aprirlo a Dubai, mi sono innamorato di questa città e uno dei miei sogni è quello di andarci ad abitare un giorno. Purtroppo non ci sono ancora mai stato, spero di andarci presto!

Hai mai avuto ansie da prestazione in cucina?
No, non mi è mai capitato perché so di cavarmela bene, devo dire che mi mettono più ansia le cose che non conosco.

Come è nata l’occasione di entrare nella STARDUST HOUSE?
Ha cambiato la tua vita?
È nata per gioco, ho scommesso con mio fratello che sarei entrato a farne parte. Quindi decisi di mandare una mail dove mi proposi come chef. Inizialmente non facevo neanche i video su tik tok, chiesi solo di poter cucinare per i ragazzi della STARDUST HOUSE. Poi una volta entrato, anche con l’aiuto degli altri ragazzi, ho iniziato a fare video su dove mostravo cosa cucinavo e come lo facevo. La mia vita è cambiata, anche perché da quando sono entrato nella STARDUST HOUSE ho molta più visibilità e posso mostrare alla gente quello di cui sono capace. Ho imparato anche a essere più sicuro in determinate situazioni e a credere di più in me stesso.

Hai sentito la mancanza della tua famiglia i primi periodi lontano da casa?
Non tanto in realtà perché sin da piccolo ho sempre fatto lo scout e sono sempre stato abituato a stare lontano da casa per lunghi periodi. Questo mi ha permesso di conoscere nuove persone con abitudini diverse.

Hai una filosofia di vita che ti accompagna?
Si la mia filosofia di vita è :”vivi e lascia vivere”

Ti piace il mondo della moda?
Si, mi piace molto lo stile americano da ghetto, vesto jeans e felpe in modo molto molto largo. Credo che sarebbe figo conciliare il mondo della cucina a quello della moda in futuro.

Che rapporto hai con fans e haters?
Per fortuna non ho mai avuto tanti haters, al massimo ci sono persone che, seppur non conoscendo il mondo della cucina, mi criticano. Io li ignoro e non do alcun peso a critiche che non sono costruttive .
Invece con i miei followers ho un bellissimo rapporto e mi chiedono spesso ricette e consigli che vanno oltre la cucina, diciamo che con loro ho un rapporto di fratellanza.

Come ti vedi tra 10 anni?
In futuro mi piacerebbe diventare un imprenditore, sempre nell’ambito food, e spero di riuscire ad aprire anche una catena di ristoranti. Vorrei anche avere una famiglia, spero di essere sposato con dei figli.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy