Giada Todesco si racconta su Sfilate.it

Giada Todesco ci racconta le sue ricette e come vivere la vita con armonia e in modo sano e salutare, conosciamola meglio.

Giovanissima, bella e super attiva. Giada Todesco, influencer e appassionata di cucina, ha trascorso la sua infanzia in campagna dove ha imparato a mangiare sano e a fare attenzione a sane abitutini.
Classe ’96, Giada ha studiato enogastronomia dolciaria per poi passare alla moda, precisamente fashion business & marketing alla Marangoni di Milano.
Ma la sua grande passione rimane come prendersi cura di se tanto che a soli 22 anni inizia a condurre il suo programma televisivo “Healthy is Beautiful” sul canale 180 di SKY.

Qui Giada intervista molti esperti del settore e racconta il mondo del benessere visto a 360 gradi.

Non solo a video, Giada è anche autrice del libro “Healthy is Beautiful”, 50 ricette facili e veloci per vivere in forma, edito da Mondadori e “Sweet&Strong”, 50 ricette per imparare ad amarsi edito da Edizioni LSWR.

Giada sta continuando a lavorare per sorprendere ogni giorno chi la segue e vorrebbe che tutti capissero l’importanza di un’alimentazione sana, ecco perché nasce la sua prima Masterclass: “BECOME HEALTHY MASTER” perché come dice sempre Giada : “è facile mangiare sano, se solo sai come farlo”.

Tramite i suoi canali social quali Instagram, Youtube e Tik Tok condivide la sua passione per il cibo sano e diventa una vera e propria icona del mondo healthy. Giada intrattiene ogni giorno la sua community con varie attività, video, quiz, foto, contest, dirette, challenges, rubriche e tanto altro, inoltre riserva molti altri progetti per il futuro.
Attualmente content creator per la rubrica MoltoFood del giornale Il Messaggero, in cui realizza video ricette sane e genuine.

Conosciamo insieme i suoi segreti!

Quali erano i tuoi sogni e le tue passioni da bambina?

Da piccola sapevo già ciò che sarei diventata da grande, il mio sogno era diventare una pasticceria e così è stato, ho studiato pasticceria, ho preso una borsa di studio e mi sono poi specializzata in enogastronomia dolciaria. Ho sempre adorato cucinare e mi sono sempre piaciuti i dolci, questa declinazione nel voler vedere del dolce e del positivo in ogni cosa mi ha sempre accompagnata in ogni momento della mia vita. Qualcosa però è cambiato in me quando sono diventata adolescente, ho sofferto di disturbi alimentare e il mio impegno ad oggi è aiutare le persone a mangiare in modo sano ed quilibrato senza rinunciare al gusto.

Che tipo di ragazza sei caratterialmente?
Mi definisco una ragazza solare, socievole, determinata, creativa, volitiva. Sinceramente mi piace il mio carattere perché mi permette di parlare ogni giorno con diverse persone e ascoltare un sacco di opinioni altrui senza giudicare. Spero sempre di migliorare e maturare in questo senso.

Che studi e lavori hai svolto prima di essere conosciuta al grande pubblico?
Oltre agli studi in enograstronomia dolciaria, ho fatto vari stage in ristornati stellati e pasticcerie e ho frequentato la Marangoni di Milano in fashion business and marketing. Poi ho iniziato subito a lavorare nel mondo del webmarketing associando il food al digitale.

Oggi sei un influencer con tantissimo seguito sui social, quali sono le maggiori difficoltà che hai incontrato per arrivare dove sei ora e come le hai superate?
Ne ho avute di diverse e credo ce ne saranno sempre, l’ultima difficoltà che mi sembrava insormontabile è stata nell’ultimo anno. A volte nel mondo del digitale pensi di avere a che fare con persone per bene, che ti lusingano e sembrano essere disponibili a lavorare con te in modo costruttivo e invece possono risultare le peggiori persone disposte a tutto pur di rovinare te e tutto ciò che hai costruito. Purtroppo il mondo del digitale ha anche questa faccia e anche se alziamo le antenne al massimo, sono cose che succedono. L’importante è informarsi su tutti i fronti, difendersi nel modo giusto ed essere sempre supportati, anche dai tuoi amici o dai tuoi cari. Quando perdi le speranze, la famiglia e la voglia di andare avanti sono fondamentali.

Hai un’applicazione di ricette sane e consigli, MyCherry app, com’è nata questa idea?
In sostanza perché volevo fare qualcosa di più rispetto a quello che facevo. Ormai sono anni che condivido la mia vita sui social, dò consigli, mi metto a disposizione 100% per la community di ragazze che mi seguono, cerco sempre di trovare nuove attività, nuovi modi per coinvolgere ed informare, per aiutare le persone in un qualche modo a stare meglio con se stesse. Nonostante tutto, negli anni mi sentivo sempre piccola. Sentivo che ciò che facevo non aiutava realmente le ragazze, quando per esempio mi raccontavano dei loro disturbi alimentari, delle loro esperienze, del fatto che vorrebbero uscirne ma non ce la fanno, ragazze che vorrebbero raggiungere determinati obiettivi ma per x motivi non ce la fanno, mi sentivo piccola quando non riuscivo ad entrare nel cuore di ogni ragazza per rassicurarle… la mia missione è sempre stata quella di fare del bene al prossimo e nello specifico ho capito quanto uno stile di vita sano possa influire sulla nostra SALUTE e di conseguenza sulla FELICITÀ. Ecco perché ho creato MyCherry App, nasce dall’idea di stare più vicino ad ognuna di loro, come un diario della propria vita, come una migliore amica alla quale racconti tutto di te, my cherry lo è per lo stile di vita sano. MyCherry app è un nuovo modo per ritrovare se stessi ed è stata progettata con amore, energia e passione da me. Ci sono voluti mesi, tempo, pazienza, impegno e sacrifici ma è stata fatta con tutte le accortezze per aiutare più persone possibili.. forse anche io durante la mia adolescenza avrei voluto un’applicazione così che mi facesse sentire bene nei momenti di sconforto.

Sul tuo Instagram oltre a raccontare la tua vita dai anche consigli per una sana alimentazione, qual’è il feedback che stai ricevendo e quanto ti gratifica sapere che stai aiutando le persone che ti seguono, che magari avevano delle difficoltà alimentari e grazie anche al tuo aiuto le hanno superate?
È sicuramente la parte più gratificante del mio lavoro, mi sento un po’ una coach in questo senso e voglio migliorarmi sempre di più al fine di aiutare più persone possibili. Quando le ragazze mi incontrano per strada o mi scrivono dei messaggi dicendomi che sono cambiate, da quando hanno iniziato a seguirmi in un qualche modo hanno ritrovato una pace con se stesse, mi fa sentire appagata. Sono così felice per loro che non so descriverlo a parole, in quei momenti vorrei abbracciare ognuna di loro.

Sei anche testimonial di vari brand nel settore fitness e nutrizione e sei molto attiva nel settore moda, hai qualche obbiettivo che vuoi raggiungere in questo ambito in futuro?
Si ne ho diversi e spero di raggiungerli presto, vorrei che anche i brand più importanti capissero quanto uno stile di vita sano incida sull’umore delle persone, sul benessere in generale, sulla salute e sulla prevenzione. Mi piacerebbe molto poter partecipare a delle campagne importanti e condividere il messaggio della sana alimentazione per volersi bene e amarsi sempre più.

Che rapporto hai con i tuoi fans?
Stupendo, penso proprio che gli voglio bene e glielo dico ogni giorno. Sono grata a ognuna di loro per ogni messaggio, ogni like, ogni follow, ognuno di loro è fonte di grande supporto per me perciò gliene sarò sempre grata. Per questo motivo organizzo sempre degli eventi e incontri dove ci possiamo finalmente conoscere.

E con gli haters?
Purtroppo fa parte del gioco, non si può piacere a tutti. Ci sarà sempre qualcosa che non piace di me e ci sta, non siamo dei robot.

Che consiglio daresti a una ragazza che vuole intraprendere come te la carriera da influencer?
Le consiglieri sicuramente di trovare la sua nicchia, in cosa si vuole specializzare? In che modo potrebbe essere utile alle persone che la seguono? Cosa vuole fare di buono e positivo per gli altri? In che modo può migliorare o aiutare le persone?
Penso proprio che queste domande siano fondamentali se si vuole davvero spaccare in qualcosa e poi è sicuramente importante la voglia di arrivare. Il percorso non è mai semplice da affrontare ecco perché non bisogna mai mollare!

Come ti vedi tra 10 anni?

Vorrei che le mie attività fossero ben avviate, vorrei migliorarmi sempre di più come persona e sviluppare nuove capacità. Vorrei tantissimo anche diventare mamma, penso che sia la gioia più grande che una donna possa provare, avere una famiglia. Chi lo sa cosa il destino mi riserva. Ciao amici di Sfilate.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy