SFILATE

Cerca
Close this search box.
Esperienza in realtà virtuale @AdobeStock - photo by ca-art

Alta Moda e tecnologia, dalle dirette streaming alla realtà virtuale

Il Metaverso e l'Alta Moda, le dirette streaming ai cataloghi virtuali . Il mondo del Fashion System è sempre più creativo e tecnologico.

L’utilizzo di tecnologie come la realtà virtuale, il metaverso e il live streaming sta iniziando ad essere accettato per la presentazione delle sfilate di moda. Alcune di queste permettono ai designer e alle case di moda di creare esperienze basate sulla realtà virtuale utilizzando tecniche derivate direttamente dalla modellizzazione 3D e dalla simulazione virtuale dei tessuti. Le riprese video a 360° VR offrono  invece una visualizzazione dettagliata dei capi d’abbigliamento presentati durante le sfilate. Il live streaming  consente una diffusione globale delle sfilate, fornendo accesso a un pubblico più ampio. Queste tecnologie stanno inserendosi, in parallelo al mondo reale, modificando e magari arricchendo i contenuti delle sfilate di moda in  cui vengono impiegate. Per comprendere meglio come realtà virtualelive streaming e Metaverso siano impiegati nel settore della sfilate, abbiamo scambiato alcune idee con Giuseppe Galliano, che nel suo studio produce video a 360 gradidirette streaming e filmati 3D per il mondo aziendale, la Tv e la moda

Dirette Streaming

Molte grandi case di moda hanno iniziato a servirsi durante il lockdown delle  dirette in streaming per presentare le proprie collezioni. Questo ha permesso di raggiungere un pubblico globale in modo efficiente e di offrire esperienze di sfilate di moda accessibili a tutti. Ecco alcuni esempi di grandi case di moda che utilizzano le dirette in streaming per presentare le loro collezioni:

  • Gucci ha utilizzato le dirette in streaming per presentare la linea di abbigliamento Autunno/Inverno 2021. La sfilata è stata trasmessa in diretta sulla piattaforma di streaming video YouTube, permettendo ai fan di Gucci di assistere alla sfilata da qualsiasi luogo del mondo.
  • Louis Vuitton ha utilizzato le dirette in streaming per presentare la linea di abbigliamento Primavera/Estate 2022. La sfilata è stata trasmessa in diretta sulla piattaforma di streaming video Twitch,
  • Dior ha utilizzato le dirette in streaming per presentare la loro linea di abbigliamento Autunno/Inverno 2021. La sfilata è stata trasmessa in diretta sulla piattaforma di streaming video Facebook,

Questi sono solo alcuni esempi di grandi case di moda che utilizzano le dirette in streaming per presentare le proprie collezioni. Le dirette in streaming stanno offrendo molte opportunità per le case di moda di raggiungere un pubblico globale in modo efficiente e di offrire esperienze di sfilate di moda accessibili a tutti.

 Il metaverso e la moda

ll Metaverso è un termine che si riferisce ad un universo virtuale immersivo, che può essere utilizzato per creare esperienze online altamente interattive e coinvolgenti. Con l’aumento della popolarità della realtà virtuale e aumentata, alcune case di moda e designer di lusso stanno esplorando l’utilizzo del Metaverso per creare sfilate di moda virtuali, presentazioni di prodotto e altre esperienze di shopping online Questo permette loro di raggiungere un pubblico globale e di offrire un’esperienza di shopping unica e immersiva per i loro clienti. Altre aziende stanno utilizzando il Metaverso per creare ambienti virtuali che consentano ai clienti di personalizzare i loro capi d’abbigliamento in modo interattivo, impiegando realtà aumentata e virtuale.  Altre stanno utilizzando il Metaverso per creare pop-up store virtuali che possono essere visitati da persone in tutto il mondo. Questo permette loro di offrire un’esperienza di shopping coinvolgente e immersiva, indipendentemente dalla posizione geografica dei clienti. Ecco alcuni esempi:

  • Gucci ha utilizzato il Metaverso per creare una sfilata di moda virtuale per la loro linea di abbigliamento Autunno/Inverno 2021. La sfilata è stata trasmessa sulla piattaforma Decentraland e ha permesso ai fan di Gucci di assistere alla sfilata da tutto il mondo.
  • Louis Vuitton è stato un precursore creando un’esperienza di shopping interattiva per i suoi clienti già ai tempi di Second Life, il progenitore el Metaerso; era un negozio virtuale di Louis Vuitton, dove i clienti potevano esplorare i prodotti e acquistarli in modo interattivo.
  • Prada ha utilizzato il Metaverso per creare un’esperienza di shopping personalizzata. Si tratta di un ambiente virtuale dove i clienti possono personalizzare i capi d’abbigliamento in modo interattivo.
  • Dior ha utilizzato il Metaverso per creare una sfilata di moda virtuale per la linea di abbigliamento Primavera/Estate 2021. Come Gucci, ha scelto la piattaforma Decentraland e ha permesso ai fan di Dior di assistere alla sfilata da tutto il mondo.
  • una fashionweek cui hanno partecipato anche Hogan, Mango con i suoi primi tre wearable, Elie Saab, Philippe Plein e Etro e che si ripete anche nel 2023

VR Ph. julien-tromeur-unsplash

Il ruolo di Decenterland

Decentraland è una piattaforma decentralizzata basata su blockchain. La piattaforma consente agli utenti di creare, esplorare e partecipare a esperienze virtuali immersive in un mondo 3d  generato dalla comunità. Decentraland è alimentato dalla blockchain Ethereum, che consente la creazione di contratti intelligenti e l’utilizzo di token di valuta digitale. Questo significa che gli utenti possono acquistare, vendere e scambiare proprietà virtuali all’interno del mondo virtuale di Decentraland, come terreni, oggetti e personaggi. Decentraland è un ambiente aperto e decentralizzato, in cui gli utenti hanno il pieno controllo delle loro proprietà virtuali e possono creare e partecipare a esperienze virtuali senza la preoccupazione di interruzioni o censure da parte di un’entità centralizzata, partecipando a esperienze virtuali immersivi in un mondo virtuale generato dalla comunità

Sfilate di moda riprese a 360 VR

Alcune sfilate di moda sono state filmate dal vivo con camere per la realtà virtuale. Questo permette di creare esperienze di sfilate di moda immersive che possono essere visualizzate da persone in tutto il mondo tramite visori VR o sui dispositivi mobili. Ad esempio, la casa di moda Rebecca Minkoff ha utilizzato le camere VR per registrare la loro sfilata di moda durante la Fashion Week di New York. Questa registrazione VR ha permesso ai fan di Rebecca Minkoff di assistere alla sfilata dal vivo, come se fossero lì, e di esplorare i dettagli dei capi d’abbigliamento da vicino. Anche altre case di moda come Tommy HilfigerRalph Lauren e Calvin Klein hanno utilizzato le camere VR per registrare le loro sfilate di moda e offrire esperienze di sfilate immersivi ai loro fan. In particolare Tommy Hilfiger ha utilizzato la realtà virtuale per creare un’esperienza di sfilata immersiva per la linea di abbigliamento Autunno/Inverno 2018. La sfilata è stata registrata con camere VR e trasmessa in tutto il mondo, permettendo ai fan di Tommy Hilfiger di assistere alla sfilata come se fossero lì. Ralph Lauren ha utilizzato la realtà virtuale per creare un’esperienza di sfilata immersiva per la linea di abbigliamento Primavera/Estate 2019. Calvin Klein ha utilizzato la realtà virtuale per creare un’esperienza di sfilata immersiva per la loro linea di abbigliamento Autunno/Inverno 2020. Fendi ha utilizzato la realtà virtuale per creare un’esperienza di sfilata immersiva per la loro linea di abbigliamento Primavera/Estate 2021. Ma le riprese video a 360 gradi VR sono state usate anche per promuovere Istituti Scolastici e di Formazione, come la Sfilata di moda inserita nel percorso Film Fashion Around organizzata nella villa dei Mosaici di Spello dall I.I.S. Cavour Marconi Pascal di Perugia. In quell’occasione sono stati fatti sfilare i capi realizzati dagli studenti e dai docenti dell’istituto e ripresi a 360 gradi

In copertina: Esperienza in realtà virtuale
@AdobeStock – photo by ca-art

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…