SFILATE

Cerca
Close this search box.
pulire argento

Le gioiellerie svelano il metodo perfetto per pulire gli oggetti in argento: solo così saranno perfetti

Ti sei mai chiesta come poter pulire gli oggetti in argento presenti in casa? Ecco il metodo perfetto secondo le gioiellerie.

Tutti noi, nella nostra casa, possediamo diversi oggetti in argento. Che si tratti di posate o vecchi accessori regalatici dalle nostre nonne o semplicemente di bracciali e collane, poco importa, perché tutti, sicuramente, possediamo quest’ultimi in casa. L’argento, come ben sappiamo, è molto bello, ma anche molto difficile da pulire. E, nonostante le numerose accortezze, tende a rovinarsi ed annerirsi sempre più.

Vediamo insieme, allora, in che modo possiamo pulire gli oggetti in argento, seguendo esclusivamente il metodo delle gioiellerie. Sarà davvero incredibile! Pronti a scoprirlo?

Il vero segreto per pulire l’argento: in questo modo brillerà come non mai

Come abbiamo detto precedentemente, l’argento è sicuramente uno dei metalli più difficile da pulire. Non sappiamo mai quale prodotto utilizzare per poterlo rendere lucido come appena acquistato. A tutti è sicuramente capitato, di avere una collana o un bracciale in argento che, improvvisamente, si sono anneriti, arrecando problemi anche al nostro corpo e lasciando macchie, per nulla belle da vedere, sulla nostra pelle.

Il modo per far sì che tutto ciò finisca o che comunque si possa, in qualche modo, pulire al meglio gli oggetti in argento, è quello di portare tutto in una gioielleria ed affidarsi alla bravura dei gioiellieri. Ma se invece ci facessimo solo svelare il segreto per pulire tutto in men che non si dica, ottenendo magnifici risultati?

segreto per pulire l'argento
Il segreto per pulire l’argento (Sfilate.it)

A tal proposito ci sono due metodi per pulire i gioielli anneriti e soprattutto ossidati. Il primo metodo riguarda i gioielli opachi, che ormai hanno perso la propria lucentezza. In questo caso avremo solo bisogno di acqua calda e bicarbonato di sodio. Bisognerà, dunque, mettere in una ciotola dell’acqua abbastanza calda e qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio, aspettando che quest’ultimo si sciolga, aiutandoci con un cucchiaino. Immergere i gioielli al suo interno per circa 10 minuti e strofinare, in seguito, con un panno in microfibra ed olio di gomito il tutto per avere risultati perfetti.

Il secondo metodo invece riguarda i gioielli ossidati, perché magari entrati in contatto con zolfo o cloro. In questo caso bisognerà riporre, sul fondo di una ciotola, della carta argentata. Aggiungere su di essa i gioielli e ricoprirli di acqua calda e sale grosso. A questo punto non resta altro che lasciare in ammollo i nostri gioielli per circa un’ora. In men che non si dica torneranno come nuovi! Infine utilizzare un panno in microfibra per asciugarli.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy