SFILATE

Cerca
Close this search box.
lavoro giovani laureati

Giovani laureati: arriva la procedura per sistemarsi a vita su lavoro e casa

Raggiungere un traguardo come la laurea a volte vuol dire lavorare all’estero: ecco i paesi migliori per lavoro e casa.

Dove conviene lavorare all’estero in Europa? Ecco la lista dei paesi migliori da scegliere se sei un giovane laureato e vuoi vivere fuori dall’Italia.

Stipendio e costo della vita sono fatti importanti da considerare quando si sceglie di emigrare all’estero dopo la laurea. La ricerca di condizioni migliori spinge i giovani a volare sempre più al di fuori del paese, ma non tute le mete sono fattibili in termini economici. Il fenomeno della fuga dei cervelli evidenzia sempre più una tendenza in crescita. Ecco quali sono i paesi in cui poter espatriare.

Giovani laureati all’estero: quali sono i paesi migliori per cercare casa e lavoro

Una tendenza in crescita di addirittura il 42%, come rivela il Libro Bianco, rilasciato durante la nona edizione del Technology Life Sciences Forum da The European House – Ambrosetti. Insomma numero davvero enormi che evidenziano la mancanza nel nostro paese di prospettive economiche adeguate. Cercare condizioni lavorative migliori, ma anche lavori che facciano guadagnare di più, spinge i giovani tra i 25 e i 34 anni a emigrare all’estero.

laureati lavoro all'estero
Arriva la procedura per sistemarsi a vita su lavoro e casa-Sfilate.it

Ma dove andare? Secondo i dati Eurost gli stipendi in Europa superano quelli italiani in media di 3.560 euro e al primo posto c’è il Lussemburgo seguito da Danimarca e Irlanda. Subito dopo troviamo Germania, Francia. Inferiori a quelli italiani invece sono in Spagna, Portogallo e Grecia.

Ovviamente per chi considera l’alternativa di cambiare paese non deve solo soffermarsi sul parametro stipendio, ma anche sul costo della vita. Questo può variare notevolmente infatti, secondo l’indagine dell’Economist, Zurigo, Ginevra, Parigi, Copenhagen e Oslo sono allo stesso tempo anche le città europee più care. Quelle più accessibili, dove le case hanno un costo basso, sono invece Istanbul, Bucarest e Budapest.

A conti fatti insomma bisogna valutare molto bene le proposte lavorative considerando che in Italia i costi della vita potrebbero essere inferiori rispetto ad alcuni paesi europei. Sicuramente, secondo Expat Insider,  che ha svolto un’indagine approfondita, secondo diversi parametri, il paese già scelto per espatriare è la Spagna. A livello di intrattenimento, cultura e qualità di vita questo risulta il paese più amato da chi sceglie di espatriare. Le condizioni climatiche sono favorevoli, ci sono molte opportunità anche di fare sport pubblici e la vita notturna ha un alto impatto sulla scelta finale.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy