SFILATE

Cerca
Close this search box.
Aperitivo richiamo mercato

Il Ministero richiama un famosissimo aperitivo in bottiglia: questi i lotti da riportare in dietro

Richiamato un importante prodotto venduto in Italia: è veramente famoso. C’è un motivo piuttosto serio. Tutti i dettagli.

L’annuncio è arrivato direttamente dal Ministero della Salute che ha emesso una nota con tutte le informazioni sul richiamo dal mercato. Il prodotto è piuttosto conosciuto, ora la novità.

Il ritiro è stato segnalato e riguarda nello specifico tre distinti lotti. L’avviso di richiamo riporta al contempo l’esatta motivazione che ha indotto gli esperti a prendere questa decisione in via del tutto precauzionale. Le motivazioni ben precise e di cui si deve tenere conto sono le seguenti.

Prodotto ritirato dalla vendita, scatta l’allerta ministeriale: di cosa si tratta

Proprio il Ministero della Salute ha segnalato il richiamo di tre lotti di Spritz venduti sotto il marchio Decò. Ma qual è il motivo? La ragione è l’assenza di indicazioni riguardante la presenza di eventuali “solfiti“, atto che è obbligatorio per legge. Bisogna in questi casi mostrare sull’etichetta delle bevande alcoliche la possibile presenza di allergeni e mettere quindi al corrente il compratore.

allerta ministeriale prodotto ritirato
Prodotto a marchio Decò ritirato: le motivazioni – Credits: CANVA – Sfilate.it

Lo Spritz Decò viene venduto in bottiglie da 75cl: i lotti richiamati sono L2411002, L2408102 e L2406702, termini di conservazione rispettivamente 10/2025, 09/2025 e 09/2025. L’azienda VNP Spa è la produttrice della bottiglie richiamate per conto di Decò Italia Scarl, lo stabilimento si trova invece ad Asti in via Valgera 94.

Si tratta di un prodotto venduto in tutta Italia, ma l’assenza di informazioni sulla possibile presenza di solfiti o anidride solforosa avrebbe portato alla decisione di richiamare lo spritz Decò. Una scelta arrivata direttamente dal Ministero della Salute che ha proceduto con la nota di richiamo presente sul sito istituzionale del dicastero.

Le raccomandazioni a seguito

La richiesta del Ministero della Salute è quella di non consumare lo spritz, specialmente per le persone allergiche o intolleranti ai solfiti. Evitare il consumo dei lotti indicati, con tanto di termini indicati. C’è altro da fare? Ebbene sì, in presenza di una bottiglia appartenente a questi tre lotti richiamati è possibile restituirla presso il punto vendita d’acquisto del marchio Decò.

Per chi non è allergico o intollerante ai solfiti e all’anidride solforosa, invece, non c’è alcun problema: a ribadirlo è la nota di richiamo diffusa dal Ministero della Salute. Possono bere il prodotto richiamato senza correre alcun rischio, eccezion fatta per chi allergico/intollerante a quanto già evidenziato.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy