SFILATE

Cerca
Close this search box.
jet lag disturbi come combatterlo

Trauma da Jet lag, cosa fare per riprendersi in fretta: così eviti il malessere

Dopo lunghi spostamenti da una parte all’altra del mondo, è facile rimanere vittime del Jet lag: con questi consigli torni subito in forma

Viaggiare è diventata ormai una consuetudine, anche quando si parla di tratte molto lunghe e faticose. C’è chi lo fa per lavoro e c’è chi invece, attende con ansia le ferie per concedersi una vacanza più duratura del previsto. Questa infatti, permetterà di prendere il volo e spostarsi anche al di là del proprio Stato o continente, superando i meridiani.

Una volta oltrepassate le fasce del fuso orario però, ci si ritrova catapultati bruscamente in una giornata che non va come il corpo aveva programmato. Si parte da un aeroporto ad un’ora, per ritrovarsi nel successivo con delle ore indietro o in avanti. Uno sbalzo che ha degli effetti notevoli sui ritmi del corpo e della mente, a causa del famoso Jet lag. Ma esistono delle soluzioni rapide per tornare a stare bene.

Disturbi e sintomi da Jet lag: come prevenirli

Finire in un’orario differente da quello a cui il corpo sarebbe abituato, porta non poche conseguenze psicofisiche. Un vero e proprio piccolo choc dovuto principalmente ad un fattore essenziale: l’alternarsi del giorno e della notte, dunque il ritmo del sonno. Sicuramente sarà facile riscontrare un forte senso di stanchezza, così intenso da rendere difficile restare svegli.

jet lag sintomi come riprendersi viaggio
I rimedi veloci contro il Jet lag – sfilate.it

Allo stesso tempo l’insonnia notturna non renderà facile addormentarsi nel giusto momento. A questo possono conseguire problemi di mal di testa, ma anche una sregolatezza a livello intestinale. La notizia peggiore però, è che i sintomi non andranno via in breve tempo. Il corpo e la testa ci metteranno perlomeno una settimana ad abituarsi alla nuova situazione.

Prevenire in qualche modo questo stato tuttavia, è possibile. Si potrebbe, ad esempio, provare ad “educarsi” alla luce e al buio prima di partire, evitando di esporsi al sole negli orari in cui, nella destinazione scelta, sarà notte e viceversa. Integrare alimentazione ed idratazione con sali minerali inoltre, aiuterà l’organismo ad essere in forma. É consigliabile in più, dormire per una buona quantità di ore prima della partenza.

Il senso di malessere dovuto al Jet lag, purtroppo non si fermerà nel momento del rientro a casa. Dopo un lungo viaggio, peggio ancora se per una piacevole vacanza, ritornare alla propria realtà potrebbe essere molto difficile. Gli orari subiranno un ulteriore sbalzo, che questa volta sarà definitivo. A questo in molti casi, si aggiunge anche un senso di tristezza e malinconia dovuta all’abbandono della meta del proprio relax. Cosa fare quindi, per rientrare al più presto nella propria serena quotidianità?

Naturalmente la prima regola è ricaricare le energie. Nessuno sconto sul sonno arretrato, che garantirà al corpo di ritornare a poco a poco alle sue normali abitudini. Ma una volta recuperato, non bisogna fermarsi. Una buona idea è quella di tenersi impegnati con l’attività fisica, ma anche con hobby ed uscite per socializzare. Questo consentirà alla mente di ristabilire un contatto con il proprio ambiente velocemente e senza fatica.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy