Chi ha i capelli mossi, spesso ne mette in risalto i lati negativi, ignorando la fortuna di avere un tipo di capello decisamente versatile. I capelli mossi (ma anche capelli ricci), infatti, si possono rendere più o meno definiti, lisci o boccolosi e anche per gli uomini, ci si può sbizzarrire in tagli infiniti.

A differenza di chi ha i capelli lisci, per il “mosso” ci vuole qualche cura in più e si passa più tempo con spazzola e phon e anche rispetto alla chioma “riccia”, si teme teme l’effetto né carne né pesce. Eppure è proprio questa caratteristica di “indefinito” a far sì che i capelli mossi oggi siano molto valorizzati, dalle tendenze, dai saloni e dalle passerelle.

Vediamo insieme quali tipologie di capelli mossi possiamo mettere in scena, in base alle nostre caratteristiche:

Capelli mossi corti

I capelli mossi donano un look moderno e giovanile a qualsiasi donna. Avere dei bei capelli ondulati e morbidi non solo è possibile ma è anche facile e alla portata di tutti.
I capelli corti dovrebbero essere più facili da trattare rispetto alle chiome più lunghe. A volte però, per alcune acconciature, potreste avere difficoltà a maneggiarli e tenerli in ordine. È importante per questo seguire alcuni accorgimenti e delle tecniche particolari studiate appositamente per chi ha i capelli corti. In particolare ci sono diversi modi che permettono di avere dei capelli ondulati anche alle donne che hanno un taglio corto. Alcune di queste tecniche richiedono l’uso di attrezzi specifici come un arricciacapelli o una piastra, per le altre invece basta una semplice fascia o un diffusore. È importante inoltre usare anche dei prodotti specifici per i capelli e anche qualche olio naturale per lucidarli.

Tutorial capelli mossi con l’arricciacapelli

  • Laviamo i capelli e asciughiamoli bene;
  • Pettiniamoli in modo da eliminare tutti i nodi e dividiamo la chioma in due parti: una superiore e l’altra inferiore e appuntiamoli con delle forcine;
  • Avvolgiamo ogni ciocca intorno al ferro per circa 7-8 secondi. Il tempo varia anche in base al tipo di riccio che vogliamo ottenere;
  • Eseguiamo l’operazione su tutte le ciocche;
  • Muoviamo i capelli con le mani.

Tutorial capelli mossi con la fascia

  • Laviamo i capelli e asciughiamoli al naturale;
  • Quando sono ancora umidi posizioniamo una fascia intorno alla testa e a metà della fronte;
  • Cominciamo ad arrotolare singolarmente le ciocche intorno alla fascia;
  • Se vogliamo dei ricci più accentuati dobbiamo arrotolare le ciocche ben strette;
  • Procediamo con tutti i capelli;
  • Lasciamo agire tutta la notte o, se abbiamo fretta, asciughiamoli con un phon;
  • Alla fine togliamo la fascia e i nostri capelli saranno piacevolmente mossi!

Capelli mossi senza la piastra

Se non vogliamo stressare troppo la nostra chioma, sottoponendola alle temperature elevate di piastra e ferro arricciacapelli, ecco alcuni metodi semplici e d’effetto.

Tutorial: capelli mossi a spirale

  • Attorcigliate i capelli in una spirale, o anche più di una, per boccoli più fitti e definiti e fermateli sulla sommità della nuca con un fermaglio o delle forcine;
  • Lasciamoli così per almeno un paio d’ore;
  • Sleghiamoli e diamo volume con le mani.

Tutorial: come fare le trecce

  • È il metodo più antico del mondo, facciamo due o più trecce prima di andare a letto;
  • Corichiamoci;
  • Sciogliamo le trecce la mattina seguente: il risultato sarà estremamente romantico con onde vaporose e dal finish spettinato.

Tutorial capelli mossi con bigodini flessibili

  • Dopo lo shampoo, attorcigliamo ciocche più o meno corpose di capelli attorno ai bigodini;
  • Lasciamo in posa per almeno 4 ore;
  • Sciogliamo i capelli e fissiamo il tutto con un po’ di lacca per un risultato più duraturo.

Tutorial del calzino

  • Tagliamo il calzino in punta, in modo da averlo aperto da entrambi i lati;
  • Realizziamo una coda di cavallo altissima e mettiamoci a testa in giù, spruzzando l’acqua sulle ciocche e incentivando l’effetto ondulato;
  • Inseriamo i capelli nella parte centrale del calzino e arrotoliamo i capelli partendo dalle punte, andando a creare una sorta di chignon;
  • In 6/7 ore (si consiglia di optare per questo metodo prima di andare a dormire) i capelli saranno ondulati e mossi in modo naturale e ricercato.

Capelli mossi con la piastra

I capelli mossi con la piastra hanno il vantaggio di durare tantissimo e di essere messi “in piega” in un tempo relativamente breve. In più hanno quell’effetto tra il curato e il selvaggio che è molto “in” in questo periodo.

Tutorial con la piastra lisciante per capelli

  • Laviamo i capelli e asciughiamoli bene.
  • Applichiamo un prodotto per proteggere il capello dal calore della piastra, che a lungo andare potrebbe davvero danneggiare la vostra bella chioma;
  • Spruzziamo della spuma e frizioniamo i capelli;
  • Per realizzare l’effetto “mosso” dobbiamo ruotare le ciocche sulla piastra, che in questo caso deve avere i lati arrotondati;
  • Terminata l’operazione, spruzziamo della lacca sulle ciocche e passiamo alla ciocca successiva, e così via, finché non abbiamo terminato l’operazione.

Capelli Mossi al naturale con il plopping

Il plopping è una tecnica di asciugatura dei capelli che prevede l’utilizzo di una T-shirt ed una discreta dose di manualità. Grazie a questa tecnica potrete avere dei capelli mossi con un effetto del tutto naturale, simile ad una chioma mossa di natura, ma non riccia.

Tutorial plopping

Nell’articolo Plopping tutorial: come fare i capelli mossi, spieghiamo per filo e per segno i quattro passi necessari per ottenere questo effetto “mosso”, che va preparato dopo aver lavato i capelli, e prima di asciugarli.

Capelli mossi uomo

A seconda della scelta di acconciatura, un uomo può completamente cambiare il proprio viso e il proprio stile. I capelli mossi sono perfetti per incorniciare il viso perché sottolineano i lineamenti, addolcendo anche i tratti più duri e spigolosi.

Tutorial capelli mossi corti (uomo e donna)

  • Utilizziamo uno shampoo delicato che non secchi eccessivamente il capello e non rovini la cute;
  • Mettiamo un po’ di balsamo per renderli ancora più morbidi o una lozione contro i capelli crespi;
  • A casa potremo tagliarli ai lati e spuntarli sulla nuca, lasciandoli però, un po’ più lunghi sulla parte alta della testa, con un ciuffo più lungo da asciugare al naturale, oppure da pettinare all’indietro con il gel per essere più eleganti.

Tutorial capelli mossi medio-lunghi (uomo e donna)

  • Lasciamo crescere i capelli per minimo un paio di mesi (meglio 3-4), a seconda dell’effetto desiderato;
  • Creiamo una sorta di frangia o un ciuffo laterale;
  • Asciughiamo in modo naturale, magari con l’aiuto di un po’ di spuma per dare definizione. Avrete un look molto giovanile e pratico.
Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: