Fragole dolci

Fragole, stelle di primavera! 3 ricette chic e gustose

Zuppa di fragole con gelsomino e un pizzico di pepe, fragole cremose con praline rosa o la classica Torta Charlotte. Le mille e una fragola.

Anche se siamo a fine febbraio, le belle giornate ci fanno già sognare la primavera, con la sua magia e la voglia di estate.

Che piacere mangiare delle dolci e succose fragole! Da fine marzo a giugno ci conquistano con il loro colore e ci invitano a sperimentare nuove ricette per stupire amici e conoscenti.

Sono molte le varietà tra cui scegliere, mille e una fragola viene da dire.
Dalle fragole Belrubi, dal colore rosso brillante e la forma allungata alle profumate fragole di Tortona. Simile al lampone per il colore e le dimensioni, è dolce e aromatica, ma la qualità che la contraddistingue davvero è che è profumatissima.
La fragola Toscana, la Charlotte, la Regina delle Valli e tante tante altre ancora!

Si ammirano sia negli orti che nei vasi sul balcone, sugli scaffali dei supermercati e nei negozi bio, ci invogliano a mangiarle e fanno molto bene.
Le fragole hanno un altissimo potere ossidante, sono ricche di vitamina C e sono considerate un alimento che mantiene giovani.

Regine delle ricette di dolci, sono facili da preparare, basta lavarle bene con acqua e poi, largo all’immaginazione con creme o torte, sorbetti o marmellate, frullati e dessert…sono infinite le ricette che le vedono come protagoniste.

Torta Charlotte alle fragole e crema

Tra le sfiziose troviamo la leggendaria Torta Charlotte alle fragole e crema, un dolce tanto elegante quanto semplice da realizzare. Una farcitura semplice, fatte con crema chantilly arricchita da panna acida e polpa di fragole, una base di savoiardi imbevuti nella salsa rosa, il tutto racchiuso da savoiardi che rendono l’aspetto del dolce ancora più invitante.

Torta Charlotte fragole

Ingredienti per le ricetta:

SAVOIARDI 1/2 confezione di savoiardi della linea “Dolciando” – 200 gr
FRAGOLE 500 gr
PANNA 1 l
PANNA ACIDA 100 gr

ZUCCHERO A VELO 5 cucchiai da tavola
LIMONE Solo il succo – 1
ACQUA 30 ml

Preparazione:

Pulite le fragole e riunitele in un boccale per frullarle successivamente. Conservate 2-3 fragole per la decorazione finale.
Aggiungete il succo di un limone, un cucchiaio di zucchero a velo e 30 ml d’acqua fredda.
Frullate il tutto fino ad ottenere una salsa omogenea.

Dotatevi di un anello d’acciaio e una base per poter montare il dolce al suo interno. Prendete i savoiardi e bagnateli nella salsa di fragole appena realizzata ed utilizzateli per creare uno strato che servirà da base per la Charlotte.
Mettete a bagno 10 g di colla di pesce in una ciotola d’acqua fredda e 5 g in un’altra ciotola sempre d’acqua fredda.
Nel frattempo montate la panna, ad eccezione di 40 g, con 5 cucchiai di zucchero a velo.

Riunite in una ciotola la panna acida e metà della salsa di fragole rimasta ed amalgamate molto bene.
Fate scaldare i 40 g di panna messi da parte e unitevi i 5 g di colla di pesce
Unite al composto di panna acida e fragole e mescolate bene.

Mettete da parte un paio di cucchiai di panna montata, quindi unite metà della panna montata rimasta al composto mescolando dal basso verso l’alto per mantenerlo leggero e spumoso.

Riponete il dolce in frigorifero per raffreddarsi.
Scaldate la salsa di fragole rimasta e unitevi i 10 g di colla di pesce.
Versate questo composto nello stampo e fate freddare ancora in frigorifero

Non vi resta che ultimare il dolce con la panna rimasta. Riponete ancora il tutto in frigorifero o se non avete molto tempo, in congelatore per un’oretta.
Al termine del tempo di raffreddamento del dolce, estraetelo dallo stampo e fissate tutt’intorno i savoiardi utilizzando la panna montata messa da parte come fosse colla.

Il tocco finale? Decorate con un nastro di colore a piacere e una o due fragoline intere nel centro.

Zuppa di fragole con gelsomino e un pizzico di pepe

Ricetta per 6 persone – Preparazione 20 minuti – cottura 10 minuti – Riposo 30 minuti

Zuppa di fragole con gelsomino e un pizzico di pepe

Ingredienti per la ricetta:

1Kg di fragole
1 kiwi
succo di limone QB
60 grammi di zucchero a velo
6 granelli di pepe
3 fiori di gelsomino essicato

Preparazione
Portare a ebollizione 25 cl di acqua, versare i fiori di gelsomino e i grani di pepe, spegnere la fiamma e lasciate in infusione per circa 30 minuti il tutto.
Nel frattempo sbucciate il kiwi e tagliatelo in 6 pezzi. Lavate e tagliate le fragole tenendo da parte circa 250 grammi di fragole intere.
Per un tocco di stile prendete uno stecchino e infilate un pezzo di Kiwi tre due fragole.
Tagliate le fragole rimanenti a pezzi, mettetene la metà nella ciotola di un frullatore.

Nel frattempo filtrate lo sciroppo con i fiori di gelsomino e con il pepe e versatelo nella ciotola del mixer insieme alle fragole, zucchero e limone.
Frullate fino ad ottenere una zuppa liscia.
Non rimarrà altro da fare che dividerla in 6 tazze, aggiungendo le fragole intere rimaste e lo stecchino con fragole e kiwi.

Fragole cremose con praline rosa

PER 4 PERSONE • Preparazione 15 min – Cottura 30 min

Fragole cremose con praline rosa

Ingredienti per la ricetta

250 g di fragole
1 litro di latte intero
100 g di praline rosa
90 g di semolino
1 cucchiaino di acqua di rose

Preparazione

Fate bollire il latte in una pentola con 80 g di praline rosa sminuzzate insieme all’acqua di rose.
Aggiungete il semolino e fate cuocere a fuoco basso per 30 minuti, mescolando regolarmente.
Pulite e tagliate 200 g di fragole che verranno aggiunte alla casseruola contenente il latte, le praline e l’acqua di rose.

Lasciate continuare a cuocere per 10 minuti prima di versare il tutto in quattro ciotole.

Lasciate raffreddare la preparazione e aggiungete le fragole restanti come decorazione. Per un tocco di stile in più cospargete a piacere con le praline rosa e un tocco di zucchero a velo.

Non resta che prepararci a stupire gli amici!

Scopri qui altri articoli che potrebbero interessarti:

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy