SFILATE

Cerca
Close this search box.

Mamma e influencer |10 domande ad Elisa Zanetti

Mamma e non solo. Elisa Zanetti è fashion a 360 gradi! " Oltre ad essere blogger/influencer lavora anche nell'ufficio marketing per un'azienda di scarpe.

Mamma, blogger e influencer. Tra scrittura e pannollini, alla ricerca del senso del bello da raccontare nelle foto.

Elisa Zanetti è una wild mum, attenta e super impegnata, concilia vita e lavoro, facendo salti da ginnasta. Non guarda alle olimpiadi, la vera gara è organizzare tutto al dettaglio!

10 domande ad Elisa Zanetti!

Dove hai trascorso la tua infanzia ?
Sono nata e cresciuta a Firenze, dove vivo tuttora. E’ una città che amo alla follia e per la quale spero di poter fare sempre più anche proprio con il mio lavoro di influencer.

Quale era il tuo sogno da bambina ?
Ho sempre avuto una grande passione per la moda e sognavo di lavorare proprio in questo settore. Pensate che uno dei miei giochi preferiti era quello di ritagliare le riviste e creare degli editoriali a tema!

Ora sei una nota fashion blogger da più di 240 mila follower, ma come sei partita ?
Sono partita dal mio blog e, seppur vivendo il tutto come un hobby, con grande serietà e dedizione. Anche il mondo dei social ha le sue complessità e richiede impegno se si vogliono davvero raggiungere i propri obiettivi.

Sei felice del tuo lavoro ?
Dei miei lavori 🙂 Oltre a fare la blogger/influencer lavoro infatti anche nell’ufficio marketing per un’importante azienda di sneakers.
Entrambe queste attività mi rendono felice e mi fanno sentire pienamente realizzata.

Quali sono state le difficoltà più grandi che hai incontrato nel tuo percorso ?
L’invidia delle persone. Ma quella purtroppo c’è ovunque.
E fondamentalmente mi ha sempre resa più forte e sicura di me!

Quale consiglio daresti a un ragazzo/a che vorrebbe intraprendere la tua strada ?
Di non prendere il tutto come un gioco e di non decidere di intraprendere questo mestiere con leggerezza, con l’idea di fare la “bella vita” e di avere tanti prodotti in regalo.
Lavorare sui social richiede anche tanto impegno in termini di content creation, realizzazione scatti fotografici, copywriting, editing ….
Insomma è un vero e proprio mestiere non un gioco!
Inoltre, di avere tanta pazienza, non si cresce da un giorno all’altro, ma con il tempo e l’impegno quotidiano.

Cosa sconsiglieresti ?
Sconsiglio di acquistare followers finti, la vostra sarebbe solo una crescita apparente e temporanea.
Al contrario, curate e coltivate la vostra community nel tempo. Come dice il proverbio, meglio pochi ma buoni!

Hai una figlia e ne aspetti un’altra , complimenti! è dura unire la vita lavorativa a quella di mamma?
Sicuramente non è semplice riuscire a conciliare tutti gli impegni ma quando si fa qualcosa che si ama tutto diventa più semplice.
E io cerco sempre più anche di coinvolgere la mia piccola nella mia attività così da condividere dei bei momenti insieme.

Quali sono i tuoi sogni o obbiettivi futuri da un punto di vista lavorativo?
Spero di riuscirmi ad affermare sempre più proprio nel comparto delle mamme influencer.
Nei miei canali parlo di moda, bellezza ma vorrei sempre più concentrarmi sulla mia vita da mamma, anche visto l’arrivo della nuova piccolina a fine Giugno!
Inoltre sento di aver molto da dire in questo campo, di poter condividere la mia esperienza con le future mamme più giovani di me.

E da un punto di vista personale ?
Spero di essere una brava mamma bis <3

Di Alessandro Tambasco

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

5 buoni motivi per visitare Roma

Cinque motivi per visitare Roma: l’architettura, la cucina, lo shopping, l’ospitalità, movida ed eventi. Cosa stai aspettando? prenota subito un viaggio a Roma, non te ne pentirai!