SFILATE

Cerca
Close this search box.
Jane Fonda Haider Ackermann

Canada Goose nomina Haider Ackermann suo primo direttore creativo e lancia una campagna con Jane Fonda

Haider Ackermann è il primo direttore creativo di Canada Goose. Protagonista della campagna di lancio del primo progetto del designer, l’icona del cinema e attivista Jane Fonda.

Canada Goose, il brand canadese celebre per i suoi capi d’abbigliamento tecnico ad alte prestazioni, ha annunciato la nomina del celebre stilista Haider Ackermann come suo primo direttore creativo. Noto per la sua visione unica e la sua abilità nel creare design moderni e sofisticati, Haider Ackermann porterà la sua esperienza e la sua sensibilità alla moda per plasmare il futuro delle collezioni Canada Goose.

Jane Fonda Haider Ackermann
Jane Fonda nella campagna per celebrare la nomina di Jane Fonda Haider Ackermann a direttore creativo di Canada Goose – foto: Canada Goose – sfilate.it

Basato a Parigi, lavorerà a stretto contatto con il Presidente e Amministratore Delegato Dani Reiss, conducendo l’azienda verso una nuova era di innovazione e stile. La prima capsule collection stagionale di Haider sarà lanciata nell’Autunno/Inverno 2024.

Haider Ackermann è il primo direttore creativo di Canada Goose

La nomina di Ackermann coincide con il lancio di uno stile esclusivo a sostegno di Polar Bears International (PBI), un’organizzazione impegnata nella ricerca e nella protezione degli orsi polari e del loro habitat. Ispirato da un viaggio a Churchill, nel Manitoba, con Dani Reiss, il lancio inaugurale del nuovo stile riflette l’impegno condiviso di entrambi nel proteggere il nostro pianeta. Per l’occasione Canada Goose ha lanciato una felpa in edizione limitata, chiamata PBI Hoodie. È realizzata in cotone organico e il 100% del ricavato delle vendite andrà alla PBI per finanziare ricerche fondamentali, implementare strategie di conservazione innovative ed educare le comunità sull’importanza di proteggere l’Artico.

Haider Ackermann
Haider Ackermann è il primo direttore creativo di Canada Goose – foto: Canada Goose – sfilate.it

“Quando si parla di connubio tra artigianato e bellezza, non c’è nessuno più adatto di Haider Ackermann. Ha intuito che Canada Goose è un brand diverso da tutti gli altri e che l’autenticità, l’artigianalità e le prestazioni sono le pietre miliari del nostro marchio”, ha detto Dani Reiss. “Con la sua spiccata capacità di sfruttare l’energia e il potenziale del nostro heritage autentico, non vedo l’ora di vedere il suo impatto sui nostri capi”.

Jane Fonda Haider Ackermann
L’attrice e attivista Jane Fonda con Haider Ackermann nella campagna Canada Goose – foto: Canada Goose – sfilate.it

“Ciò che mi ha attirato di Canada Goose non è solo il modo in cui ha creato una categoria, ma anche la sua credibilità e la sua volontà di rimanere fedele al proprio scopo. L’impatto che questo brand ha avuto sul mondo che ci circonda è notevole e fonte di ispirazione”, ha dichiarato Haider Ackermann. “Mi considero uno studioso dell’ambiente e il mio viaggio a Churchill ha acceso il fuoco per fare di più ed essere di più. La mia speranza è che, unendoci alla straordinaria paladina del clima Jane Fonda, possiamo contribuire a spingere le persone ad agire, e a farlo ora”.

Canada Goose, la campagna con Jane Fonda

A sottolineare questa nomina importante è stata realizzata una campagna di lancio che vede la partecipazione dell’icona del cinema e attivista Jane Fonda. La vincitrice di due premi Oscar, nota per il suo impegno nella difesa dell’ambiente e dei diritti umani, incarna perfettamente i valori di impegno e responsabilità sociale che caratterizzano Canada Goose.

Jane Fonda
Jane Fonda in uno scatto della nuova campagna di Canada Goose – foto: Canada Goose – sfilate.it

“L’azione collettiva è l’unico modo per andare più lontano e più velocemente”, ha dichiarato Jane Fonda. “Ho messo tutta la mia forza nell’ispirare scelte rispettose per il pianeta per affrontare la crisi climatica, e collaborare con Haider e Canada Goose per portare l’attenzione su ciò che sta accadendo nell’Artico è di grande impatto, importante ed essenziale”.

Con questa nuova direzione creativa e il sostegno a cause importanti come la conservazione degli orsi polari, Canada Goose dimostra il suo impegno per un approccio sostenibile alla moda e all’ambiente, mentre continua a definire gli standard di prestazioni e stile nel settore dell’abbigliamento outdoor.

La storia del brand

La storia di Canada Goose inizia a Toronto nel 1957, quando Sam Tick, un immigrato polacco in Canada, stabilisce la Metro Sportswear Ltd. in un modesto capannone dopo aver accumulato esperienza come tagliatore in varie fabbriche. I primi capi prodotti da Canada Goose erano indumenti per lavoratori di aree remote come gli addetti alle spedizioni artiche. Nel corso degli anni, il marchio è diventato un’icona di stile sportivo e di lusso, apprezzato da celebrità e fashionisti.

modelli Canada Goose
La capsule FW24 Canada Goose e KidSuper ha sfilato alla Paris Fashion Week – foto: Canada Goose – sfilate.it

I prodotti di punta di Canada Goose sono i suoi parka imbottiti, realizzati con tecniche innovative per garantire calore e protezione in condizioni climatiche estreme. Inoltre, l’azienda produce una vasta gamma di abbigliamento tecnico come giubbotti, guanti e accessori. Attualmente, l’azienda è una delle leader globali nella produzione di abbigliamento tecnico di alta qualità, con un forte impegno verso la sostenibilità ambientale per la tutela del nostro pianeta.

Chi è Haider Ackermann, primo direttore creativo di Canada Goose

Haider Ackermann è una figura iconica nel mondo della moda prêt-à-porter. Nato a Bogotá nel 1971 e adottato da una famiglia francese all’età di nove mesi, Ackermann ha trascorso la sua infanzia in diverse parti del mondo prima di stabilirsi nei Paesi Bassi all’età di dodici anni. La sua passione per la moda lo ha portato in Belgio, dove ha studiato design alla prestigiosa Accademia Reale di Belle Arti di Anversa, ispirato dal lavoro di Yves Saint Laurent.

Haider Ackermann
Chi è Haider Ackermann, primo direttore creativo di Canada Goose – foto: Canada Goose – sfilate.it

Dopo aver lasciato l’Accademia, Ackermann ha guadagnato esperienza attraverso stage e lavori per vari marchi, prima di lanciare la sua etichetta nel 2001. La prima collezione del 2002 ha attirato l’attenzione della casa Ruffo, specialista dell’abbigliamento in pelle premium, che lo ha chiamato dirigere le sue collezioni. Nel 2005 ha firmato con il gruppo belga 32 BVBA ed ha aperto il suo studio a Parigi.

Ackermann è stato uno degli stilisti chiamati a sostituire Galliano da Dior, dopo aver rifiutato la proposta di successione di Martin Margiela nel 2009. Nel 2010, Karl Lagerfeld lo ha descritto come il suo successore ideale da Chanel. Alcuni addetti ai lavori hanno definito Haider Ackermann un “nuovo Yves Saint-Laurent”.

Da allora, Ackermann ha consolidato la sua reputazione come uno dei più audaci e innovativi designer nel panorama della moda contemporanea.

Uno stilista amato dalle celebrità

Riconosciuto per il suo stile distintivo e la sua abilità nel mescolare tagli asimmetrici e materiali diversi, le creazioni di Ackermann hanno conquistato il favore di molte celebrità. Tra loro Tilda Swinton, Timothée Chalamet, Penélope Cruz, Victoria Beckham, Janet Jackson e Kylie Jenner. Nel 2010, ha lanciato una collezione maschile durante a Pitti Uomo a Firenze.

Nel giugno 2013, l’imprenditrice Anne Chapelle della casa di moda 32 BVBA ha annunciato che i marchi Ann Demeulemeester e Haider Ackermann sarebbero stati divisi in due società indipendenti. Successivamente Ackermann ha lanciato la sua prima linea completa di abbigliamento maschile.

Haider Ackermann e Timothée Chalamet
Haider Ackermann con Timothée Chalamet – foto: IG @h.a – sfilate.it

Durante la sua carriera, Ackermann ha intrapreso varie collaborazioni e partecipato a progetti benefici. Nel 2014, ha lavorato con Tilda Swinton per una campagna Mercedes-Benz. Nel 2021, invece ha disegnato una felpa con cappuccio insieme a Timothée Chalamet. L’intero ricavato è stato devoluto ad un’organizzazione che sostiene i diritti delle donne in Afghanistan.

A settembre 2016, Ackermann è stato nominato direttore creativo di Berluti, portando il suo tocco distintivo alla moda maschile all’etichetta di lusso. Con il suo lavoro ha introdotto una visione più fluida e femminile nelle collezioni, rompendo le tradizionali barriere di genere nella moda.

Haider Ackermann continua a essere un’ispirazione per gli appassionati di moda in tutto il mondo, con la sua creatività senza limiti e il suo impegno per la diversità e l’innovazione. E la nomina a primo direttore creativo di Canada Goose ne è la dimostrazione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy