Per la prossima primavera estate 2012, lo stilista Pier Antonio Gaspari, si immerge in una ricerca filosofica che si traduce in un vero e proprio elogio alle vite parallele, alle sofisticazioni della donna moderna, unica ma multisfaccettata, capace di unire mix e emozioni distanti in armonici look.

Ci sono donne parallele che vivono vite fatte di complessità apparenti e sprazzi di colore che scorrono assieme.

Vite alla Mondrian che combinano piani orizzontali e verticali mentre assemblano colori basici; questa collezione è dedicata a loro con intarsi o mix di maglia e tessuto con nastri perimetrici mai decorativi.

Donne in trasparenza, che lasciano intravedere il corpo e lo modellano con lo sguardo.

Nastri in trasparenza in rete tecnica che decorano e danno tridimensionalità alla maglia.
Donne che vivono in modo diretto, senza curve poi all’improvviso un colore, un’emozione nascosta.

Blocchi di colore unito, giallo, verde, poison e blu intenso, blocchi uniti e drappi trattenuti da gioielli in cuoio.

Poi, i colori delle pietre preziose lasciate sulla sabbia.

Raso tecnico plissè per capi apparentemente semplici, fortemente decorativi ed essenziali che si aprono e si chiudono col movimento del corpo.

Da queste donne parallele, ricche e preziose, solo la sensibilità di uno stilismo spregiudicato poteva far emergere gocce di colore e frammenti di verità.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: