Dopo l’alimentazione orientale, la depilazione araba ed i beveroni hollywoodiani, l’Italia copia ancora una volta le tecniche di bellezza più disparate.

Stavolta si tratta della perfetta estetica di parti del corpo, come le mani, che sono sottoposte quotidianamente all’usura. La manicure brasiliana, sta facendo il giro del mondo e per quanto possa essere semplice e impeccabile all’apparenza, sta attirando a se molte critiche.

I passaggi sono i classici, ammorbidire le mani in acqua calda, in modo da poter estirpare pellicine e imperfezioni varie. La novità sta nell’eliminare totalmente le cuticole intorno all’unghia, cio’ potrebbe causare un’esposizione  maggiore ad infezioni, in rari casi, definendo non proprio sicuro il metodo brasiliano.

Successivamente, dimenticate l’attenzione che prestate nella stesura dello smalto, infatti la manicure brasiliana, consiste nell’abbondare con il prodotto sporcandosi tranquillamente le dita. Solo dopo essersi asciugato, lo smalto in eccesso e sulle dita, va eliminato con un bastoncino immerso precedentemente in semplice acetone.

Semplice e facile da poter effettuare anche in casa o tra amiche, questo metodo permette una stesura completa dello smalto, senza lasciare incolore le parti laterali, spesso anti-estetiche.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: