Nella collezione di Angelo Marani per l’estate 2016 si respira il profumo della natura, del mare e del mirto di Sardegna, della seduzione degli anni Settanta.

Rosa, azzurro, pietre naturali in una collezione che s’illumina di gilet gioiello che hanno l’anima luminosa di una rete di cristalli Swarovski, gonne che avvolgono il corpo delle donne con carezze seducenti di alcantara laserata per zebre optical, sangalli contemporanei, fiori dipinti a mano sul denim, cravatte di maglia con fili di metallo e di seta.

Uno stile semplice ma al tempo stesso ricco di fascino.
Ai piedi sandali flat dai tocchi di preziosità dorate, in testa bandane per avvolgere capelli, lunghi caftani dalle braccia nude e miniabiti di rafia con bordi di pizzo, fantasie optical bianche e nere, i tubini più sensuali con pennellate di ajour a disegnare la figura e su tutto la stampa di foglia di fico selvatico che ricorda estati indimenticabili.

Angelo Marani - ss 2016

Categorie: Sfilate Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: