Le etnie dell

Roberto Del Carlo nel suo percorso attraversa le etnie dell’Africa, sospende il decoro e lo sintetizza in pochi gesti, definiti e pregnanti. Tagli vivi e punti grossi dati a mano, infilature in pelle e incroci sono i dettagli che si muovono con casualità studiata sulla struttura della scarpa chiusa totalmente dalla pelle.
Il minimalismo è scelta, la forma è fondamentale. In una moda che può sembrare semplice è la ricerca materica che va oltre ogni tipo di immaginazione. Vitelli mossi, vernici destrutturate, canguri lucidi, camosci effetto gesso, in una selezione di colori sobria e sorprendente che si rifà ai toni della terra e della natura primitiva. Marrone, terra, sabbia, cuoio, pietra, e deviazioni eccentriche sul viola, il rosa e il verde, sempre polverosi.

Lanciati nell’altezza i sandali con zeppa con cinturini alla caviglia per salire e guardare il mondo dall’alto.
Rasoterra i sandali chiusi da sottilissime stringhe di pitone policrome,  primitivi e solari.
Le scarpe maschili trattengono la frangia esasperata nella lunghezza.
Il decolleté è severo ma stemperato dal colore e dal design curvilineo del tacco.
Il mocassino squadrato e casto cela una sensualità sottile.
L’origami chiuso da una cucitura è il decoro delle scarpe a punta aperta.
I sandali “gabbia” taglio vivo trattengono il piede con linee di colore netto.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy