peperoncino a Capodanno

Per un capodanno caliente, mangiamo tanto peperoncino

Per un #capodanno #caliente, mangiamo il peperoncino! Oltre ad essere buono e #afrodisiaco, riduce anche il rischio cancro.

Il peperoncino è una spezia molto antica, originaria dell’America del sud che viene coltivato in tutte le zone più calde del mondo, in Italia ci sono ottime piantaggioni in Calabria, in Sicilia, in Campania e in Basilicata. Il peperoncino ha delle forti proprietà vasodilatatrici, grazie alla lecitina, un acido grasso insaturo contenuto nei semini che rafforza le coronarie e regala una buona elasticità alle arterie. Questo vuol dire che a prescindere dalle proprietà afrodisiache fa molto bene alla nostra salute.

Consumare spesso cibi conditi con il peperoncino piccante infatti, riduce il rischio di ammalarsi di tumore all’intestino, in particolare al colon e al retto. Lo rivela uno studio condotto dagli esperti dell’Università della California a San Diego, negli Stati Uniti, e pubblicato dalla rivista di ricerca scientifica The Journal of Clinical Investigation.

Gli esperti hanno studiato in laboratorio gli effetti sulla salute del peperoncino piccante somministrandone ogni giorno, per tre mesi, un estratto ad un gruppo di topolini, con la normale alimentazione, mentre un altro gruppo di animaletti, che consumava gli stessi cibi, non riceveva il peperoncino.

Al termine dello studio, gli esperti hanno esaminato lo stato di salute dei topolini e hanno scoperto che gli animaletti che avevano assunto l’estratto di peperoncino, ricco di capsaicina, la sostanza che dà a questa spezia il gusto piccante, si erano ammalati di tumore all’intestino molto di meno di quanto era successo agli altri topolini.

Secondo gli esperti, è proprio la capsaicina a bloccare il meccanismo che porta alla nascita dei tumori.

Il peperoncino inoltre, contiene anche  moltissime sostanze nutritive, è ricco di vitamine, in primis la vitamina C ma anche le vitamine A, B2, E, PP, K2, rame, potassio, acidi grassi, lecitina, pectina e altri sali minerali. Il peperoncino stimola la vasodilatazione periferica, aumenta l’afflusso di sangue agli organi genitali, dato che è un vasodilatatore aumenta la potenza sessuale. Contribuisce quindi ad alzare la temperatura corporea e questo oltre ad “infuocarci” ci fa anche bruciare più calorie e quindi dimagrire. Il peperoncino agisce sull’ossigenazione delle cellule, è ricchissimo di antiossidanti e previene la formazione dei radicali liberi.
Dunque. Perché non provare?
Il 31 dicembre nelle nostre lenticchie aggiungiamo un bel peperoncino, che come abbiamo visto, oltre a fare bene, è anche afrodisiaco e cosa c’è di meglio che iniziare il nuovo anno con la salute e l’amore alle stelle?

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy