come arredare la camera da letto

Come arredare una camera da letto: le 5 regole da conoscere

Come arredare una camera da letto con 5 regole da seguire, per renderla il luogo ideale per riposare e ricaricare le batterie.

Sapevi che la camera da letto è la stanza della casa in cui passiamo più tempo? Circa un terzo della nostra giornata. Ecco perché fornirla dei mobili giusti, darle lo stile che ci piace e aggiungere un tocco di comfort è fondamentale per il nostro benessere. In questo articolo ti spiegheremo come arredare una camera da letto con 5 regole da seguire. La tua camera sarà il luogo ideale per riposare e ricaricare le batterie.

  • 1. La luce è più importante di quello che pensi 

Quando si arreda qualunque ambiente, in special modo quando si tratta di un ambiente di riposo e non di lavoro, si tende spesso a pensare che la luce sia un elemento secondario. Ebbene, non è affatto così. La luce giusta può aiutarci a sentirci più a nostro agio, rendere le nostre serate più serene e le mattine un momento pieno di energia.

In una camera da letto idealmente dovrebbero essere presenti 5 tipi diversi di illuminazione:

  • Luce naturale: importantissima per aiutarti a regolare il ritmo sonno veglia, proviene in genere da una finestra e può essere amplificata tramite degli specchi. Valorizzarla darà anche alla tua camera un aspetto più vivace e fresco. Dunque, invece di coprire le finestre con delle tende pesanti, è meglio utilizzare delle tende leggere e bloccare la luce, quando necessario, con persiane e tapparelle.
  • Luce ambientale: al contrario, ad esempio, della cucina, non è necessario che l’illuminazione ambientale della camera da letto sia potente e bianca. Puoi utilizzare una luce più soffusa e dai toni caldi.
  • Luce da letto: una lampada sul comodino o un piccolo spot sulla testiera del letto ti permetteranno di leggere comodamente a letto pur conciliando il sonno.
  • Luce per gli armadi: utilissima per scegliere cosa indossare senza accendere la luce ambientale (magari svegliando il partner).
  • Luce decorativa: facoltativa, dona però un tocco di romanticismo in più. Ad esempio puoi usare delle catenelle di lucine sulla testiera del letto.

Non dimenticare poi che la luminosità della tua camera dipenderà anche dai colori che sceglierai per le pareti e per i pezzi di arredamento più voluminosi. In generale, è meglio puntare su colori neutri o dalle tonalità rilassanti (come il verde e il blu), meglio se in toni pastello. Potrai sempre ravvivare la stanza usando dei piccoli tocchi dai colori più accesi, come ti spiegheremo più avanti.

  • 2. Il letto: il cuore della camera 

Il cuore pulsante di ogni camera da letto, naturalmente, è il letto. Anzi, ci spingiamo fino a dire che si tratta probabilmente del singolo pezzo di arredo più importante in ogni casa. Senza dubbio è quello su cui passiamo più tempo, circa 8 ore al giorno. È quindi fondamentale che tu lo scelga con cura.

Riguardo allo stile del letto, al materiale e al colore, tutto dipende dai tuoi gusti e puoi davvero sbizzarrirti. Ti consigliamo solo di scegliere una testiera alla quale puoi appoggiarti comodamente, senza decorazioni o elementi sporgenti.

Per quanto riguarda il materasso, invece, è meglio non lasciare spazio alla creatività e andare sul sicuro. Il miglior materasso per te si adatta alla tua corporatura e alle tue abitudini di sonno, è resistente e realizzato in materiali che possono durare a lungo, ed è garantito per molti anni. In commercio puoi trovare molti prodotti con queste caratteristiche, anche a prezzi davvero interessanti!

  • 3. Ottimizza lo spazio

Ben pochi di noi possono vantarsi di avere una camera da letto molto grande, ed è più frequente il contrario. In una camera piccola diventa cruciale saper ottimizzare lo spazio, magari utilizzando mobili multifunzione: un esempio è il letto contenitore. Ma anche un armadio su misura o persino un comodino capiente possono darci una grande mano.

  • 4. Tutto in ordine

In camera decluttering è la parola d’ordine. Si tratta di un termine inglese che significa eliminare il superfluo. Acquista delle scatole e dei complementi per tenere tutto in ordine nei tuoi armadi, riduci al minimo gli oggetti che conservi in vista, ad esempio su mensole e comodini, e impegnati a non far mai trionfare il disordine, rifacendo il letto, e riponendo subito abiti e scarpe. L’ambiente diventerà subito più riposante.

  • 5. Aggiungi tocchi calore 

Nell’arredamento di una camera da letto, come avrai capito, la regola generale è di i preferire colori tenui, le linee pulite e l’ordine. Ma questo non significa che tu debba abbracciare il più stretto minimalismo. Anzi, largo ai colori e a tutto ciò che dà un senso di calore, ma a piccoli tocchi.

Viva i cuscini colorati, i tappeti, i plaid, i quadri alle pareti e via dicendo, il tutto senza esagerare, ragionando “per angoli”, come raccomandano gli interior designer, vale a dire suddividendo l’ambiente in piccole porzioni in cui creare armonia. Ad esempio: il comodino, il letto, il comò, ecc. Avrai una camera da letto degna di una rivista!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy