SFILATE

Cerca
Close this search box.
@Unsplash+ In collaborazione con Anita Austvika

Moules Marinières: Gusto Estivo in Inverno

Il mare profuma di pace, Le Moules Marinières offrono il calore dell'inverno con il loro aroma marino e avvolgente. Un contrasto sorprendente tra freschezza e intimità casalinga in gennaio.

Gennaio, quando il freddo invernale avvolge le città e le montagne invitano agli sport invernali e a mettere gli sci, portare il profumo del mare in tavola può essere un’esperienza unica e ristoratrice per l’umore.

Preparare un piatto di Moules Marinières in questo periodo dell’anno è come aprire una finestra sul mare, un modo per evocare i ricordi delle vacanze estive e riscaldare l’atmosfera con sapori che sanno di libertà.

Immagina di sederti a tavola con i tuoi cari, mentre fuori la neve cade silenziosa, e di assaporare queste deliziose cozze, cullati dal ricordo del fruscio delle onde e dall’odore salmastro dell’oceano. È un contrasto sorprendente ma piacevole, un viaggio culinario che unisce la freschezza del mare all’intimità e al calore di una casa accogliente in inverno.

Questa ricetta diventa così un piccolo rituale per celebrare la diversità delle stagioni, unendo il gusto avventuroso dei viaggi marittimi al conforto domestico di un pasto caldo in un freddo giorno di gennaio.

Gli ingredienti per evocare i ricordi di cene in riva al mare?

La preparazione delle cozze marinate

Pulizia delle cozze Prima di iniziare la preparazione, è essenziale pulire bene le cozze per rimuovere le impurità e gli eventuali residui di sabbia. Ecco i passaggi da seguire:

  • Sciacquare accuratamente le cozze sotto un getto d’acqua fredda.
  • Togliere le barbe (filamenti bianchi) con un coltello appuntito o con le dita.
  • Grattare il guscio con una spazzola metallica per rimuovere i detriti.
  • Verificare che tutte le cozze siano chiuse: se alcune non si richiudono dopo essere state picchiettate sul piano di lavoro, buttale perché sono probabilmente morte.

Una volta che le cozze sono pulite, mettile da parte in un’insalatiera grande e passa alla preparazione degli altri ingredienti.

Fare soffriggere gli scalogni e l’aglio In una grande pentola o casseruola, fai sciogliere il burro a fuoco medio. Aggiungi poi gli scalogni e l’aglio finemente tritati, e falli soffriggere per 2-3 minuti, fino a quando diventano traslucidi. Assicurati di mescolare bene affinché il composto non bruci e prenda un bel colore dorato.

Aggiungere le cozze e il vino bianco Dopo aver fatto soffriggere gli scalogni e l’aglio, aggiungi le cozze nella pentola insieme al vino bianco secco. Mescola delicatamente con un cucchiaio di legno per distribuire i sapori nella preparazione.

Cucinare le moules marinières Copri la pentola e lascia cuocere le cozze a fuoco vivo per circa 5 minuti, fino a quando si aprono. Durante questa fase, non dimenticare di mescolare regolarmente per evitare che le cozze sul fondo si attacchino e brucino. Una volta aperte le cozze, toglile dal fuoco e pepa a tuo gusto.

Presentazione e accompagnamento Servi le tue moules marinières ben calde, direttamente nella pentola o in piatti fondi. Puoi accompagnarle con patatine fritte fresche, pane croccante, o ancora con un’insalata verde per un pasto leggero.

Consigli e varianti per realizzare le tue moules marinières Per variare i piaceri e adattare questa ricetta ai tuoi gusti, ecco alcune idee:

  • Aggiungi verdure di stagione come porri, pomodori o finocchi per un piatto più completo.
  • Sostituisci il vino bianco con birra chiara, sidro, brodo vegetale o anche acqua per una versione senza alcool.

Con questa ricetta, crei un ponte tra il calore della tua casa e l’infinito mare, offrendo un momento di evasione e conforto nel cuore dell’inverno. È un modo per ricordare che, nonostante il freddo e la neve, il calore del mare è sempre nel cuore.

Foto Copertina: @Unsplash+ In collaborazione con Anita Austvika

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…