SFILATE

Cerca
Close this search box.
attenzione al pagamento delle tasse

Libero professionista fai molta attenzione: se non paghi le tasse rischi grosso (la legge non perdona)

Se sei un libero professionista con Partita Iva e non riesci a pagare tutte le tasse rischi grosso: ecco i dettagli

Molti dei nostri lettori sono parecchio interessati a scoprire dettagli circa l’argomento Partite Iva e le dovute tasse e contributi che ogni anno dovranno versare per non incorrere a sanzioni amministrativi o penali. n questo articolo, però, affronteremo l’argomento tasse e vi illustreremo cosa succede se un contribuente o un libero professionista decide di non pagarle: ecco i chiarimenti che vi spettano.

attenzione al pagamento delle tasse
attenzione al pagamento delle tasse- credit pixabay- sfilate.it

Le tasse, circa argomento PARTITA IVA, sono uno dei punti salienti che un contribuente deve affrontare se ha deciso di avviare un’attività autonomamente. Ogni regime che si rispetti come obbligo ha quello di versare le tasse, ma che ovviamente dipende se si tratta di Regime Forfettario oppure ordinario o semplificato.

Ad oggi, la domanda più gettonata tra i lettori è quella di voler saperne di più circa le tasse e i contributi e soprattutto: “Se decido di non pagare le tasse come tutti gli altri cosa mi succede?”. A questa domanda, infatti, abbiamo deciso di rispondere con un messaggio forte e chiaro proprio per evitarvi le problematiche successivamente.

Sei un libero professionista e non paghi le tasse? Ecco cosa potrebbe succedere

Molto importante sottolineare ai nostri lettori che il pagamento delle tasse è uno degli aspetti tra i più importanti dell’Agenzia delle entrate e dello Stato e, se non pagate, i rischi sono davvero molteplici. Uno di questi è proprio la sanzione che è davvero molto molto amara. Ma andiamo con ordine: spieghiamo nel dettaglio cosa succede se decidi di non pagare le tasse come tutti gli altri.

attenzione al pagamento delle tasse
attenzione al pagamento delle tasse, ecco cosa rischi se non lo fai- credit pixabay-sfilate.it

L’Agenzia delle entrate, infatti, saluta due tipi di sanzione: la prima a per la presentazione in ritardo e una per il mancato pagamento. Ovviamente il ritardo comporta degli interessi che saranno sempre inferiori a quelli di un mancato pagamento.  In caso di non disponibilità immediata degli importi è allora meglio scegliere il versamento a rate.

Se dopo la dichiarazione dei redditi, ci si accorge di non poter pagare le tasse non bisogna farsi prendere dal panico. Ovviamente non rischi il carcere, però puoi ricevere delle sanzioni non proprio leggere. In caso di lieve ritardo, il contribuente deve, infatti, pagare un importo aggiuntivo del 15% per il ritardo, del 30% per insufficiente versamento, dello 0,8% annuo di interessi legali.

Se, invece, il contribuente non paga nulla di tutto ciò, in casi gravissimi rischia il pignoramento.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy