SFILATE

Cerca
Close this search box.
Chiamate indesiderate, evitate

Stop alle chiamate spam grazie a questa funzione che è già sul tuo smartphone: come attivarla

Sappiamo tutti quanto possano essere fastidiose le chiamate spam che riceviamo sul nostro cellulare a tutte le ore del giorno. Come si possono fermare?

Queste comunicazioni, soprattutto di natura commerciale, provengono da numeri che sembrano innocui ma che nella maggior parte dei casi si rivelano essere nastri registrati.

La buona notizia è che esistono vari metodi per bloccare queste chiamate indesiderate, uno dei più efficaci è fornito direttamente da Google attraverso una sua app dedicata agli utenti Android.

L’applicazione in questione si chiama Telefono Google ed è disponibile gratuitamente su Google Play Store per tutti i possessori di un dispositivo Android.

Questa app non solo offre un’interfaccia intuitiva e semplice da utilizzare ma permette anche di gestire in modo efficace le chiamate indesiderate grazie a delle funzionalità specifiche contro lo spam.

Mentre gli sviluppatori continuano a lavorare per migliorare l’efficacia dei sistemi anti-spam, applicazioni come Telefono Google rappresentano una risorsa preziosa per ridurre il numero delle interruzioni indesiderate nella nostra vita quotidiana.

Stop alle chiamate spam

Per attivare il blocco delle chiamate spam tramite l’app Telefono Google, il primo passo consiste nel scaricare l’app dal Play Store. Una volta installata, bisogna accedere alle impostazioni cliccando sui tre puntini situati in alto a destra e selezionare la voce “ID chiamante e spam”.

Da qui è possibile abilitare l’opzione “Visualizza mittente e ID spam” e successivamente accedere al menù “Numeri bloccati” per attivare il filtro anti-spam desiderato.

Evitare che le chiamate siano indesiderate
Come fermare le chiamate indesiderate (Sfilate.it)

Le opzioni disponibili permettono di bloccare tutte le chiamate considerate come spam o soltanto quelle ad alto rischio, come i numeri segnalati esplicitamente come truffa.

È anche possibile scegliere di visualizzare semplicemente l’ID del mittente marcato in rosso senza bloccare la chiamata, lasciando così all’utente la libertà di decidere se rispondere o meno.

Oltre a Telefono Google, esistono altre applicazioni sia preinstallate su alcuni dispositivi (come quelle offerte da Samsung) sia disponibili sugli store digitali (per esempio Truecaller o Should I Answer) che promettono di ridurre il disturbo causato dalle telefonate indesiderate.

Tuttavia, è importante sottolineare che queste soluzioni sono efficaci principalmente quando i numeri molesti sono già stati segnalati da altri utenti e quindi inclusi nel loro database.

Un limite significativo riguarda infatti la capacità di riconoscimento delle nuove minacce: se un numero non è stato precedentemente identificato come fonte di spam, potrebbe non essere automaticamente bloccato dall’app.

Ciò significa che alcune telefonate indesiderate potrebbero comunque raggiungere gli utenti nonostante l’utilizzo di questi strumenti.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Gestione cookie