Una nuova visione del romanticismo Cavalli: bucolico, poetico e vero.
Un inno ad uno stile di vita piu’ semplice, lontano dai riflettori.
La collezione ha un aspetto vintage, in un mix  contemporaneo.

Tutto è sovrapposto, in un gioco continuo di contrasti tra maschile e femminile.
Gli abiti–tablier,spesso trompe l’oeil, realizzati in patchwork di chiffon a microstampe, sono indossati con completi maschili sartoriali. Guaine–boxer,che segnano un nuovo punto vita, si intravedono  sotto  i pantaloni trasparenti.

La silhouette è scivolata, con la vita appena segnata, bassa.
Gli abiti da sera, sinuosi e movimentati da tagli e balze asimmetriche, sono realizzati in satin e denim scolorito.

I colori sono pastosi, come consumati dal sole.
Per le stampe, i piccoli motivi cravatta presi dal mondo maschile e realizzati in nuance delicate e femminili, si mescolano a fiori provenzali e grafismi tappezzeria.

“Amore, romanticismo… questa collezione è come un tuffo nel mio passato. La mia ispirazione viene dalle sensazioni, dai colori e dal fascino che i miei ricordi hanno sulla mia creatività.
Una donna sensuale che sottolinea la propria femminilità con le trasparenze e nasconde le proprie fragilità con abiti maschili.
Il colore consumato dei muri di Firenze, delle foglie degli ulivi e il celeste pallido del cielo primaverile hanno contaminato le mie nuove stampe. Questa stagione ho voluto regalare un nuovo sogno… quello dei miei ricordi.”
Roberto Cavalli

Categorie: Sfilate Moda Donna Primavera/Estate 2010 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: