Arte Fiera Art First, nel corso delle trentaquattro edizioni, ha consolidato il suo ruolo di più importante e completa fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea in Italia, attraverso un sempre più forte coinvolgimento delle migliori gallerie, sia storiche che di ricerca.
Nell’ambito del panorama artistico internazionale Arte Fiera Art First conferma la sua costante attenzione per la promozione dell’arte italiana dall’inizio del Novecento, agli anni ‘50 fino ai movimenti contemporanei, con artisti riconosciuti nello scenario mondiale. Un parterre unico per scoprire maestri storici come Carlo Carrà, Felice Casorati, Giorgio de Chirico, Gino Severini, accanto all’arte concettuale di Enrico Castellani, Agostino Bonalumi e Vincenzo Agnetti, o ai movimenti di arte informale di Giuseppe Capogrossi, Alberto Burri e Emilio Vedova; lo Spazialismo di Lucio Fontana fino ai poveristi Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pier Paolo Calzolari, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto e Gilberto Zorio – al quale il Museo d’Arte Moderna di Bologna dedica un’importante antologica fino al 17 febbraio 2010 – accanto ai rappresentanti della Transavanguardia italiana.
Molti lavori in fiera che propongono un’articolata visione del panorama artistico internazionale, con opere tra gli altri di Antony Gormley, Wym Delvoye, Per Barclay, Tony Ousler, Hans Peter Feldmann, Alfredo Jaar fino ai più noti esponenti del movimento artistico inglese come David Hockney, Gilbert&George e Tony Cragg, o ai maestri della fotografia come Thomas Ruff, Anton Corbijn o Luigi Ghirri. Presente anche una selezione di opere di artisti che provengono da aree geografiche diverse e indagano la contemporaneità attraverso l’uso dei più svariati mezzi artistici come quelle del performer americano Nick Cave, le installazioni del russo Peter Belyi o le composizioni materiche del cinese Zhang Huan.
Alle nuove tendenze, proposte dagli artisti emergenti italiani e internazionali, è dedicata la sezione Giovani Gallerie, nella quale gallerie di ricerca con non più di 5 anni di attività espongono opere con un range di prezzi dai 500 ai 10.000 euro, per i collezionisti che si avvicinano all’arte o per chi vuole scoprire i futuri talenti. Le gallerie che partecipano all’edizione 2010 sono: le italiane AMT/Torri&Geminian, Federico Luger, N.O. Gallery, Riccardo Crespi, (Milano), 1/9 unosunove, Federica Schiavo, Z20 Galleria Sara Zanin, The Gallery Apart (Roma), Paolo Maria Deanesi (Rovereto), Federico Bianchi (Lecco), Fabio Tiboni (Bologna), Galleria 42 (Modena), For Gallery (Firenze), SpazioA (Pistoia), Glance (Torino), Not Gallery (Napoli), Tiziana Di Caro (Salerno), La Veronica (Modica), Francesco Pantaleone (Palermo) e il gruppo G.L.O.W. Platform (Allegra Ravizza – Milano, Jarach Gallery – Venezia, Mas Art-Barcellona, Nina Lumer – Milano, Novalis Contemporary Art – Torino, Sandunga – Granada); tra le straniere ADN Galeria (Barcellona), Fu Xin Gallery (Shanghai), Davide Gallo e Mario Mazzoli (Berlino).

Ogni giorno nello spazio Art Café presentazioni di libri e cataloghi per scoprire le ultime novità di editori e gallerie che espongono ad Arte Fiera. Un luogo di incontro e dibattito per artisti, curatori, critici e protagonisti del mondo dell’arte e della cultura contemporanee.
Lo spazio Art Talks ospita i convegni sul collezionismo, analizzato e discusso in tutti i suoi molteplici aspetti.
Il palinsesto prevede tre momenti centrali dedicati rispettivamente al museo privato, alle collezioni d’azienda e al tema del rapporto tra arte e mercato dell’arte, realizzati in collaborazione con Gruppo 24Ore.
La quarta edizione del Premio Euromobil Under 30 – main sponsor di Arte Fiera Art First – è rivolto ad artisti italiani e stranieri le cui opere sono esposte in fiera. Il vincitore, selezionato da una giuria composta da Gaspare, Antonio, Fiorenzo e Giancarlo Lucchetta, Silvia Evangelisti, Beatrice Buscaroli, Walter Guadagnini, Aldo Colonetti, Cleto Munari e Roberto Gobbo, sarà annunciato in fiera e verrà invitato a realizzare un’opera che si relazioni con le collezioni Euromobil esposte ad Arte Fiera nello spazio ‘I luoghi dell’arte. I luoghi del design’.
In città
Continua la proficua collaborazione tra Arte Fiera Art First e Bologna con un ricco programma di eventi collaterali che animeranno la città durante i quattro giorni della manifestazione e proseguiranno per un mese. Bologna diventa una venue per l’arte contemporanea, con esposizioni in musei, cortili, edifici e strade del centro storico.
Bologna Art First, un itinerario esclusivo in città, giunge alla sua quinta edizione e diventa per il primo anno un progetto curatoriale realizzato in collaborazione con Julia Draganovic. Il progetto é concepito come un’unica grande mostra collettiva che sviluppa nella città un percorso per immagini tra arte e storia e presenta dal 29 gennaio a fine febbraio 2010 una serie di installazioni di artisti che lavorano con le gallerie partecipanti, per creare un dialogo tra l’arte contemporanea e location inusuali del centro storico della città e dei suoi dintorni.
‘Per la quinta edizione di Bologna Art First – dice la curatrice Julia Draganovic – la città di Bologna si presenta di nuovo nella sua veste multi sfaccettata, un palcoscenico che fra antico e moderno offre ai visitatori la possibilità di vedere e sperimentare opere d’arte contemporanea in contesti ben diversi dai soliti luoghi dell’arte noti come “white cube”… per far riflettere sul mondo di oggi costruendo delle visioni per quello di domani’.
Per il terzo anno Arte Fiera OFF sarà il contenitore dei numerosi appuntamenti tra mostre, concerti, festival che si tengono in città e in Emilia Romagna durante la Fiera.
Tra gli eventi nei musei al MAMbo Gilberto Zorio (15 ottobre 2009 – 7 febbraio 2010) e a Villa delle Rose l’omaggio al designer italiano Dino Gavina, stanze delle meraviglie ( 31 gennaio 2010 – 11 aprile 2010), alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia (Pattern Room) Gert & Uwe Tobias (15 novembre 2009 – 14 febbraio 2010); tra gli eventi in città la XII edizione del Future Film Festival (26 – 31 gennaio 2010) uno dei più importanti appuntamenti italiani dedicati all’animazione e agli effetti speciali nel cinema.
Sabato 30 gennaio Art White Night trasforma il centro storico di Bologna in una grande vetrina dell’arte contemporanea con apertura straordinaria di musei, gallerie, palazzi, concerti e mostre.
www.artefiera.bolognafiere.it
 

Categorie: Arte Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 06.01.2010