giovedì , 17 aprile 2014
Home / Bellezza / Benessere donna / La cellulite si combatte in inverno non in estate

La cellulite si combatte in inverno non in estate

La cellulite si combatte in inverno. Infatti il freddo, oltre a riattivare la circolazione, da un margine di tempo abbastanza lungo per vedere i risultati
L’inverno BATTE LA cellulite!

La cellulite si combatte in inverno, già, e’ inutile cominciare a poche settimane dalla prova costume, è questo il momento giusto.

La cellulite e’ un problema molto comune: secondo un report dell’Osservatorio PoolPharma Research, i cuscinetti adiposi sono un’ossessione dell’85% delle donne e delle ragazze, considerati già dai diciassette anni un grave handicap estetico.

Tutte le donne, ma anche gli uomini, tendono a prendersi cura del proprio corpo quando arriva il caldo e iniziano a scoprirlo. Niente di più sbagliato. Bisogna partire dai mesi freddi. Da ora.

Infatti il freddo, oltre a riattivare la circolazione, da un margine di tempo abbastanza lungo per iniziare a vedere i risultati vincendo la lotta contro la ritenzione idrica, il grasso sottocutaneo e le smagliature.

Anche gli specialisti ci rincuorano, affermando che l’antiestetica ”buccia d’arancia” si può curare, ma bisogna iniziare a farlo con largo anticipo rispetto alla fatidica prova costume e senza lasciarsi prendere dalla fretta last minute, mescolando uno stile di vita sano, una dieta bilanciata e l’utilizzo di prodotti e creme ad hoc.

Primo punto del vademecum anticellulite: mangiare sano.

Pochi grassi, pochi zuccheri e qualche trucchetto: utilizzare soprattutto cibi diuretici come asparagi, ananas, verdure in generale e, ultima scoperta in ordine di tempo, succo di cedro. Non tutti lo sanno, ma il succo di cedro ha fra le tante proprietà, proprio quella di saper contrastare l’aumento di adipe e tenere attivo l’intestino. Di solito utilizziamo solo la scorza per fare i canditi, il succo per farne liquore così come il suo prezioso olio essenziale è l’ingrediente base di tanti profumi.

Ma le ultime ricerche mostrano come possa essere utile per la nostra bellezza. E’ proprio nel mese di novembre che inizia la raccolta di questo importante agrume, Calabria e Sicilia sono al top per produzione e qualità. Ricco di flavonoidi, vitamina C e sali minerali, il cedro è uno dei frutti più efficaci per contrastare i cedimenti dei tessuti provocati da un’alimentazione eccessivamente ricca di proteine e dai radicali liberi. Per prevenire gonfiori, fermentazioni e ripulire le pareti del colon, consigliamo succo di cedro con aggiunta di miele di tarassaco tutte le mattine,

Secondo punto: l’attività fisica.

Un’ora al giorno di esercizio, se possibile in piscina. Il cloro facilita la diuresi e l’acqua produce un benefico massaggio in tutto il corpo, inoltre l’acquagym permette di avvertire in maniera meno massiccia la fatica, permettendo l’attività fisica ad alti livelli, ma anche una semplice camminata può fare al nostro caso

E poi, terzo punto, creme e massaggi.

La caffeina come principio attivo è un ottimo vasodilatatore, come pure la teobromina. E poi la centella asiatica, il tarassaco, il fucus, che facilitano  il drenaggio linfatico e la diuresi.
Questo inverno, sarà un inferno per la cellulite!
Di Raffaella Ponzo
Scopri tanti altri articoli interessanti su Salute e Benessere nella nostra sezione

21.11.2013
Scroll To Top