Sia che abbiate preso da poco un micetto o che il tenero quattro zampe sia un vostro compagno da tanti anni, ci sono dei cibi golosi per gli esseri umani e assolutamente nocivi per gli animali.
Dunque dobbiamo stare attenti, anche perché spesso i nostri piccoli coinquilini, hanno l’abitudine di rubare il cibo dal piatto mentre stiamo mangiando, oppure di frugare nel bidoncino della spazzatura.
Ma anche se questa pratica può sembrare buffa e simpatica, in realtà, può rivelarsi pericolosa per la salute del nostro gatto. Infatti ci sono molti alimenti che hanno effetti collaterali spiacevoli o addirittura letali per la salute dei felini.

Avete un gattino?

Scopriamo quali sono:

CIPOLLE e AGLIO
Se nella cucina per noi uomi, le cipolle sono un alleato di gusto e sapori, nell’alimentazione felina sono assolutamente da evitare.
I solfossidi e disolfuri contenuti nelle cipolle infatti, distruggono letteralmente i globuli rossi e possono causare seri problemi fi anemia. Bisogna dunque stare molto attenti, perché la cipolla è presente anche nella carne in scatola, negli omogeneizzati e in molti cibi precotti.
Lo stesso vale per l’aglio.

UVETTA
Deliziosa nel panettone, nei dolci e nelle macedonie, è assolutamente da evitare per i gatti. Infatti può assere addirittura velenosa e creare una improvvisa insufficienza renale.
Qualora il nostro gatto l’abbia ingerita, verificare se entro le 24 ore, si hanno questi sintomi: diarrea, mancanza di appetito, letargia, debolezza, dolore addominale e diminuzione della minzione. Nel caso, correte immediatamente dal veterinario.

UOVA CRUDE
I gatti non devono mangiare uova crude, soprattutto per il rischio di salmonella. Se cotte non ci sono problemi, sono ricche di proteine e molti gatti vanno pazzi per la frittata.

ALCOL
Dovrebbe essere inutile dirlo, ma è meglio ribadirlo. Al gatto e a nessun animale deve essere somministrato dell’alcol.

CAFFE’ e CIOCCOLATO
Anche se molti gatti sono attratti dai fondi di caffè, la caffeina in essi contenuti, è dannosa per i nostri amici, infatti funziona come un diuretico provocando disidratazione.
Anche il cioccolato è particolarmente nocivo dal momento che contiene sia caffeina che teobromina, una sostanza chimica che potrebbe uccidere il vostro gatto.

AVOCADO
Pericolosissimo per molti animali, compresi i gatti. L’avocado infatti, contiene il persin, una sostanza molto tossica che se ingerita potrà creare problemi gastrointestinali, respiratori o addirittura del fluido intorno al cuore. In alcuni casi, questi problemi possono anche portare alla morte.

LATTE
Anche se la ciotola di latte sembra essere apprezzata dal gatto, in realtà appena il micino cresce, diventa automaticamente intollerante al lattosio e la somministrazione di latte potrebbe causare diarrea.

FEGATO
Ne vanno ghiotti, ma la Vit. A in esso contenuto, potrebbe avvelenare i nostri gatti. Dunque somministriamone piccole quantità, non più di una o due volte a settimana.

GRASSO
Di solito non li mangiano, ma i pezzetti di grasso della nostra bistecca potrebbero creare diarrea e vomito nel gatto.

OSSA
Quelle grosse sono perfette per i cani, ma assolutamente da vietare al gatto. Infatti possono frammentarsi e causare lacerazioni interne o ostruzioni intestinali.

Insomma, stiamo attenti e somministriamo ai nostri gatti solo alimenti studiati per loro, o in alternativa, carne cruda magra e senza ossa come dettano le nuove linee nutrizionali del mondo felino.
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: