Bottega Veneta - sfilata - ss 2014

La sfilata di Bottega Veneta gioca con le Contraddizioni visive

Sfilate: Bottega Veneta presenta una collezione dal sapore sartoriale che esplora tutti gli effetti delle contraddizioni visive.

Sulla Passerella di Milano Moda Uomo, Bottega Veneta presenta una collezione dal sapore sartoriale che esplora tutti gli effetti delle contraddizioni visive. Un look pulito, contemporaneo e preciso che nasce da equilibrio e proporzione.

“La collezione si basa sui contrasti più che su ogni altra cosa”, afferma il Direttore Creativo Tomas Maier.

Una nuova silhouette che nasce da tecniche di sartorialità e camiceria ma che affianca parti superiori piene, enfatizzate da una spalla volutamente inclinata e maniche generose a pantaloni stretti, affusolati dal bacino in giù.

Una dicotomia accentuata dal colore, una palette piena che spazia dal nero ai vani toni del grigio senza dimenticare tutte le sfumature di bianco.
Non mancano i blu ed i verdi militare.

Per l’estate 2014 i materiali sono leggeri e morbidi, spaziano dai cotoni, ai gabardine e ai twill, oltre alle pelli, tra cui il morbido suede e il vitello lucido. Che siano lisci o irregolari, hanno sempre un carattere maschile.

Gli accessori? La borsa Brera in Madras Sfumato, un pellame profondamente radicato nella storia di Bottega Veneta essendo stato il primo materiale identificativo del brand, viene aggiunta alla collezione uomo.

Guarda il calendarario di tutte le sfilate e presentazioni di Milano Moda Uomo primavera estate 2014 di Sfilate.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…