concentriamoci sugli inestetismi

Il tempo delle diete è finito. Ora concentriamoci sugli inestetismi

#beauty #diete #bellezza : Siamo in piena estate e il nostro obiettivo ora è concentrarci sulla #cellulite e sugli #inestetismi.

Siamo in piena estate e il nostro obiettivo ora, non può più essere la perdita di peso, il tempo che abbiamo a disposizione per le diete è finito, anche se rimane una buona norma mangiare bene. Quello che dobbiamo fare al momento, è concentrarci nella riduzione degli inestetismi, primo fra tutti, la cellulite.
Ma come fare. Ecco cinque mosse per batterla:

1) Partiamo da coenzima Q10. Si trova in frutta, verdura, frutti oleosi, germe di grano, pesce, uova, fegato e cereali, e il nostro organismo è in grado di sintetizzarlo da sé, ma col passare degli anni ci riesce sempre meno e già dopo i trenta diventa utile un’integrazione. Se poi conducete una vita stressante, seguite un’alimentazione non proprio da manuale e avete problemi di cellulite, allora un’integrazione diventa consigliabile a prescindere dall’età.
Il coenzima Q10 favorisce il trasporto di energia tra le cellule, è un potente antiossidante, aiuta a controllare il colesterolo, stimola il metabolismo e contribuisce a mantenere l’elasticità della pelle, mentre tipici sintomi di carenza sono la tendenza alla ritenzione e al sovrappeso.

2) No ai trattamenti d’urto. Evitate anche i trattamenti nelle Spa, non servono a nulla e sono potenzialmente pericolosi. Bendaggi, massaggi ed endormologia (una tecnica di stimolazione tissutale effettuata con un rullo) sono trattamenti del tutto inefficaci, ma costosi. Ci sono diversi casi, peraltro, di donne che hanno subito un danno fisico a causa di queste tecniche.
Invece cerchiamo di vivere in modo equilibrato. Lo stress e la mancanza di riposo sono tra le più importanti concause della cellulite, attenzione quindi a non esagerare con le notti brave. Bisognerebbe dormire per almeno 8 ore a notte e cercare di farla nel modo più salutare possibile.

3) Basta creme. Non potete liberarvi della cellulite con creme o lozioni. Smettete di usarle, non farete altro che spendere inutilmente i vostri soldi. Ci sono sul mercato decine e decine di prodotti, ma la loro efficacia è pressoché nulla. I cuscinetti causati dalla cellulite sono il risultato di un problema da risolvere al di sotto dello strato epidermico, laddove le creme non hanno alcun potere.

4) Scarpe basse e abiti comodi. La cellulite è un’alerazione dei tessuti dovuta a problemi di microcircolo e del ritorno venoso e linfatico. Per questo un difetto nell’appoggio plantare può  rappresentare uno dei più grossi fattori di rischio per lo sviluppo della cellulite. Il piede, infatti, funziona come una pompa che spinge il sangue venoso verso l’alto ad ogni passo. Ma solo se questo avviene in modo fisiologico e i tacchi alti, insieme a posture scorrette, possono impedire il corretto funzionamento di questa pompa periferica.
Anche un abbigliamento che provoca costrizioni (stivali, calze elasticizzate e jeans troppo stretti) possono ostacolare la corretta circolazione, così come l’abitudine a sedersi con le gambe accavallate.

5) L’unico modo per liberarsi della cellulite è attraverso l’attività fisica. Bisogna soprattutto stimolare i muscoli delle aree colpite dalla cellulite. L’ obiettivo è tonificare e ridare forma allo strato muscolare, spingendo il muscolo verso lo strato epidermico in modo tale da eliminare il cuscinetto di grasso accumulato.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy