Addio mare, si torna in città

Addio mare, si torna in città. Come combattere l’inquinamento con il cibo

Tra qualche giorno torneremo tutti dalla vacanze. La città ci aspetta, con il caos, il lavoro e… l’inquinamento. Qualche consiglio sul cibo!

Addio mare, si torna in città. Ma ecco come combattere l’inquinamento con il cibo.
Tra qualche giorno torneremo tutti dalla vacanze. La città ci aspetta, con il caos, il lavoro e… l’inquinamento. Ma, come ovviare a tutti i danni che provoca? Ecco che la scienza ci viene in soccorso.

Cheesy Broccoli Quinoa Casserole - foto via thenovicechefblog.comInfatti, è stato dimostrato che consumare broccoli aiuta a limitare i problemi derivanti dallo smog.

Lo rivela uno studio condotto dagli esperti della Johns Hopkins University di Baltimora, negli Stati Uniti, e pubblicato dalla rivista di ricerca medica Cancer Prevention Research.

Gli scienziati hanno studiato gli effetti dei broccoli sulla salute di trecento abitanti di una delle zone più inquinate della Cina, proponendo loro di bere ogni giorno una bibita a base di acqua, succo di ananas e di limone e estratto di broccoli.

Tutti i partecipanti alla ricerca sono membri della comunità agricola di Jiangsu, a pochi chilometri da Shanghai, dove l’alta industrializzazione della regione determina livelli di inquinamento atmosferico ormai fuori controllo., ma già dopo il primo giorno, analizzando il sangue dei pazienti, gli studiosi hanno verificato che erano molto diminuite, rispetto al salito, le quantità delle sostanze pericolose per la salute: la quantità di benzene nel sangue era scesa del sessantuno per cento e quella dell’acroleina del ventitré per cento, due pericolose sostanze inquinanti collegate alla comparsa di forme tumorali anche gravi e di svariate patologie a carico dell’apparato respiratorio.

Secondo gli scienziati, questo succede perché i broccoli sono ricchi di una sostanza, il sulforafano, che consente alle cellule di ripulirsi spesso. E così i veleni sono eliminati dalla… plin plin!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy