camminare mezz'ora al giorno

Camminare mezz’ora al giorno porta benefici?

Camminare mezz'ora al giorno è un toccasana per il nostro organismo, scopriamo insieme i benefici e come mettere in pratica questa semplice attività.

Scopriamo insieme quali sono i benefici di camminare mezz’ora al giorno, un’attività tanto semplice quanto trascurata e sottovalutata, che potrebbe essere un ottimo modo per mantenerci in salute.

Secondo un documento della Fondazione Umberto Veronesi, camminare mezz’ora al giorno darebbe benefici straordinari contro ipertensione, sovrappeso, diabete e stress, solo che normalmente non ci pensiamo, e riteniamo questo tipo di attività troppo banale per darle importanza.

Camminare, invece, è veramente una delle principali attività fisiche che potremmo fare, e a costo zero, con una resa pari a quella che potremmo ottenere impiegando lo stesso tempo in una palestra.

Ma nel dettaglio, cosa comporta al livello di benefici, una camminata giornaliera? E quanto deve durare in termini di tempo e/o lunghezza?

Quanto misura un passo?

Cominciamo dalla base, quanto misura un passo di una persona? Per convenzione un passo umano misura 74 centimetri, quindi, indicativamente, ogni due passi percorriamo circa un metro e mezzo ed ogni tre passi poco più di 2 metri. Ovviamente a seconda della nostra corporatura ed altezza, questi valori possono variare, ma teniamoli come riferimento.

Quanto bisogna camminare ogni giorno?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il “fabbisogno” giornaliero sarebbe di 10.000 passi al giorno, ovvero 7,5 chilometri, una cifra che letta così sembra impressionante ed esagerata, ma non lo è se si pensa che una persona normale ne fa mediamente 5000 al giorno semplicemente per andare a lavoro, fare i mestieri di casa, uscire la sera, o portare i figli a scuola. Si calcola che i più sedentari facciano comunque almeno 2000 passi al giorno, ma i sedentari sono anche coloro che trarrebbero il maggior beneficio da una passeggiata giornaliera, anche più “corta” di mezz’ora.
Sempre l’OMS ci da delle linee guida, ovvero, per una persona normale, una camminata di 30 minuti a passo medio, anche frazionata in due camminate da 15 minuti (per esempio: andare a prendere il caffè e tornare a casa, oppure portare i figli a scuola a piedi e tornare a casa), è l’ideale per trarre benefici, ma se si è particolarmente pigri o sedentari, si può anche frazionare l’impegno e camminare per 10 minuti tre volte al giorno anche non consecutivamente, esempio: andare a lavoro a piedi (se è a 10 minuti di strada), fare 10 minuti di passeggiata dopo pranzo prima di tornare al lavoro ed infine tornare a casa da lavoro a piedi.
C’è una regola però da seguire assolutamente, e si chiama costanza, anzi, regolarità, ovvero, i benefici arriveranno al 100% solo se ci si impegna a fare quest’attività regolarmente almeno 4-5 volte la settimana.

Che benefici comporta camminare mezz’ora al giorno?

Sempre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci fornisce delle informazioni utili a riguardo, e scopriamo quindi che camminare è quasi come prendere una medicina, perchè riduce il colesterolo “cattivo” (LDL) a favore di quello buono (HDL), ed inoltre aiuta ad abbassare la pressione arteriosa, a controllare il rischio di diabete di tipo2 e funge da regolatore del peso, mantenendolo nei limiti desiderati. Non la si può considerare una dieta vera e propria ma un ottimo sistema di mantenimento che da la possibilità di bruciare un discreto numero di calorie limitando l’accumulo di grassi.

A livello neurologico invece, camminare è un efficace antistress e aiuta a migliorare l’umore, bilanciando gli ormoni dello stress prodotti nell’arco della giornata. Secondo Carlo Cipolla, direttore dell’unità di Cardiologia dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano “Fare due passi dopo cena, a ritmo sostenuto ma senza sudare, è un’abitudine che ha un’efficacia cardiovascolare e neuropsicologica incredibile. Quest’attività crea una condizione di vasodilatazione che dura a lungo, anche tutta la notte, e funge da potente ipertensivo e antistress”.

Come avrete potuto leggere, quindi, a volte basta veramente poco per aiutare il nostro organismo a star bene, e di conseguenza a star bene noi stessi, camminare mezz’ora ogni giorno, anche con piccole passeggiate di 10 minuti, può veramente, nel corso dei giorni, creare i presupposti per un miglioramento efficace delle funzionalità del nostro corpo, quindi, perchè non provarci? Ricordate che è a costo zero!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy