guida delle taglie

Taglie d’abbigliamento, una guida pratica per non sbagliare!

Come fare per poter evitare errori in fase di ordine della maglietta preferita, o di quei pantaloni che aspettavamo da tempo? La guida alle taglie.

Considerato che si acquista sempre più spesso online, si finisce altresì sempre più frequentemente ad acquistare dei capi di abbigliamento che arrivano da mercati differenti, in cui le regole per la disciplina delle taglie sono, evidentemente, altrettanto diverse.

Il risultato è che senza una guida delle taglie a portata di mano, il rischio è quello di perdersi nella giungla di misure. Come fare per poter evitare errori in fase di ordine della propria maglietta preferita, o di quei pantaloni che magari aspettavamo da tempo?

Di seguito abbiamo voluto riassumere alcune delle indicazioni più utili, da tenere a mente al prossimo ordine!

guida delle taglie

I sistemi di misurazione

La prima cosa che vi invitiamo a tenere a mente è che esistono diversi sistemi di misurazione in tutto il mondo. Solamente in Europa, per esempio, esistono 4 diversi metri di misurazione, e se ampliamo il discorso agli Stati Uniti, all’Asia o ad altri mercati emergenti, il tema si complica in modo estremo!

Detto ciò, si può comunque provare a esemplificare, per quanto possibile. La misurazione internazionale, per intenderci, è quella che va da XXS a XXL, con 5 scale intermedie. Da tale misurazione internazionale, molto diffusa, è pur sempre possibile trovare un’equivalenza con la misurazione utilizzata nella maggior parte d’Europa, che potete individuare sull’etichetta con la sigla EU o DE (visto e considerato che non è nient’altro che il sistema tedesco ampliato a buona parte del Continente).

Abbiamo poi il sistema francese (FR) che è utilizzato anche in Belgio, Portogallo e Spagna, e il sistema italiano (IT): essendo la Penisola la patria per eccellenza della moda, potevamo forse non avere un sistema di misurazione tutto nostro? Ad aggiungersi a quanto sopra troviamo poi il sistema di misurazione del Regno Unito (UK), con conteggi in pollici, quello statunitense e quello giapponese.

Come orientarsi nei vari sistemi di misurazione

Un bel pasticcio, no? Fortunatamente, i vari sistemi di misurazione possono essere facilmente coordinati utilizzando una delle tante guida alle taglie che trovate online, e che propongono delle tabelle di raccordo di pronto utilizzo.

Sarà così più immediato capire che la taglia francese non è nient’altro che la taglia europea con l’aggiunta di una taglia, mentre la taglia italiana è generalmente pari alla taglia europea con l’aggiunta di tre taglie. La taglia giapponese segue invece generalmente le regole UK e USA, con l’aggiunta – rispettiva – di uno e di cinque.

Facciamo un esempio. Immaginiamo di aver visto una camicia di taglia internazionale M. A cosa equivale con i principali sistemi di misurazione mondiali? È semplice:

  • la taglia europea / tedesca sarà pari a 38;
  • la taglia italiana sarà pari a 44, ovvero la taglia europea + 3 taglie;
  • la taglia francese sarà pari a 40, ovvero la taglia europea + 1 taglia;
  • la taglia britannica sarà pari a 12;
  • la taglia statunitense sarà pari a 8;
  • la taglia giapponese sarà pari a 13, ovvero UK + 1 o USA + 5.

Tenete comunque a portata di mano le tabelle di raccordo di cui sopra per evitare sorprese!

NATIVE ADVERTORIAL

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy