dieta

La dieta anti-cellulite: come dire addio agli inestetismi

Facciamocene una ragione, se vogliamo davvero arrivare alla prova costume pronte e senza troppi problemi, dobbiamo fare un po' d'attività fisica. Ne gioverà sia il nostro aspetto, che la nostra salute.

La pelle a buccia dʼarancia è il cruccio di tutte noi, ma il caldo sta arrivando, affiliamo dunque le armi per un lato B perfetto super levigato!

Magre o curvy, tutte le ragazze e le donne, hanno un nemico per eccellenza: la cellulite. Con l’arrivo della bella stagione poi, e la prova costume sempre più vicina, i nostri cuscinetti adiposi, ben nascosti sotto maglioni e cappotti, tornano purtroppo protagonisti. Sia ben chiaro, il messaggio che vogliamo lanciare non riguarda il traguardo di un corpo perfetto, che appartiene a pochissime elette, ma il raggiungimento di un benessere psico-fisico, e la cellulite troppo marcata spesso, è segno di una cattiva circolazione con conseguente ritenzione idrica, vita sedentaria e abitudini alimentari sbagliate. Ecco allora qualche accorgimento per stare meglio e vederci più in forma, con particolare attenzione al regime alimentare:

ATTIVITA’ FISICA

Facciamocene una ragione, se vogliamo davvero arrivare alla prova costume pronte e senza troppi problemi, dobbiamo fare un po’ d’attività fisica. Ne gioverà sia il nostro aspetto, che la nostra salute.

Si possono praticare sport aerobici, ma anche nuoto, passeggiate all’aperto a piedi o in bici. Stare all’aperto nelle belle giornate di sole, aiuta ad assimilare la Vitamina D, preziosa per mantenere le ossa in buono stato, aiutare il sistema immunitario e liberarci dallo stress, tra le cause favorenti l’insorgere della cellulite.

FANGHI

In commercio esistono fanghi già arricchiti con estratti alle alghe o alla caffeina, ma possiamo farli anche in casa con i soli fondi di caffè lasciandoli agire per mezz’ora su cosce e fianchi, oppure mescolandoli a qualche cucchiaio di argilla verde e a qualche olio essenziale anti cellulite, come l’arancia o il pompelmo per un’azione ancora più profonda.

SCRUB

L’esfoliazione superficiale dell’epidermide rimuove delicatamente le cellule morte rigenerando la nostra epidermide. E’ consigliabile farne uno alla settimana e anche in questo caso si può preparare anche in casa, basta infatti mescolare un po’ di zucchero o del bicarbonato con uno yogurt e con il miele. E poi via sotto la doccia!

ABBIGLIAMENTO COMODO

La cellulite dipende anche da una cattiva circolazione, e dai liquidi accumulati nei tessuti, evitiamo dunque i pantaloni troppo aderenti o cinture estremamente strette.

Prediligiamo outfit morbidi e scivolati che oltre ad essere eleganti, sono sicuramente anche più freschi soprattutto per l’estate.

ALIMENTAZIONE 

Noi siamo quello che mangiamo, dunque magiare bene e rispettare il nostro corpo crea una condizione di benessere che ci fa essere anche più belle.

Per quanto riguarda la cellulite, ci sono delle regole che vanno assolutamente rispettate: vietatissimi gli alcolici, l’uso scellerato del sale e di tutti i cibi prodotti con zuccheri raffinati.

Diamo spazio nella nostra tavola alle verdure crude e ai cereali integrali ricchi di fibre.

Poi il consiglio più semplice, ma a quanto pare anche il più difficile da seguire, è quello di bere tantissimo, soprattutto tisane e bevande a base di acqua ed erbe officinali come ginepro, tarassaco e cardo mariano.

Vi riportiamo qui uno schema molto semplice per scegliere gli alimenti giusti per assumere molto potassio e pochissimo sodio, favorendo così il drenaggio dei liquidi:

 

Alimento
(per 100 grammi)
Potassio
mg / 100g
Sodio
mg / 100g
Funghi secchi
Albicocche
Fagioli bianchi
Piselli
Uvetta
Mandorle
Prugne secche
Semi di Girasole
Datteri secchi
Patate
Broccoli
Funghi freschi
Farina d’Avena
Carne rossa
Tacchino
Riso
Mele
Cipolle
5370
1370
1300
930
860
835
824
725
649
411
373
367
360
340
333
150
44
135
32
11
3
26
53
20
8
2
18
3
14
3
5
51
46
10
3
9

 

Bisogna comunque ricordare che il sodio è un minerale essenziale per l’organismo ed un’eccessiva carenza, anche se difficilmente realizzabile con la normale alimentazione, potrebbe avere effetti collaterali come nausea, crampi muscolari e affaticamento.

Naturalmente queste indicazioni hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista. 

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy