Avocado

Avocado: il frutto superstar del benessere

Ricchissimo di vitamine e sali minerali che aiutano il sistema nervoso a funzionare bene, l'avocado fa bene. Scopriamo come pulirlo e mangiarlo.

Ricchissimo di vitamine e sali minerali che aiutano il sistema nervoso a funzionare bene, l’avocado fa bene alle donne in gravidanza e favorisce il dimagrimento. Questo e tanto altro ancora in un solo frutto!

L’avocado è un frutto straordinario, buonissimo e adatto a mille piatti, per una cucina buona e sana. Negli ultimi anni poi, va molto di moda, tanto che ci sono dei ristoranti specializzati in ricette a base di questo frutto, come gli Avocado Bar.

Ma conosciamo meglio nel dettaglio:

IL SAPORE DELL’AVOCADO

Qual è il sapore dell’avocado? L’avocado è un frutto dalla polpa morbida e burrosa, apparentemente grassa, ma in realtà piena di grassi “buoni” che, come vedremo più avanti, contrastano il colesterolo cattivo.
Il sapore dell’avocado è abbastanza neutro, adatto dunque, ad abbinarsi sia con il dolce, che con i cibi salati.
Esistono in particolare due varietà di avocado. Quella Fuerte, la più comune, dalla buccia verde e ricoperta di asperità ma che si separa facilmente dalla polpa, originaria del Messico e Centro-America. C’è poi una qualità molto pregiata chiamata Hass, originaria della California, ha una buccia viola nerastra e corrugata e una polpa cremosa e senza fibre.

PROVENIENZA DELL’AVOCADO

Il frutto lo conosciamo tutti, ma a dove proviene l’avocado? Questo buonissimo frutto appartiene alla famiglia delle Lauracee originario dell’America centro-meridionale (Messico, Colombia, Perù), ma possiamo trovarlo tranquillamente in tutte nei negozi ortofrutticoli e nei supermercati.

AVOCADO ITALIANO

In Italia si produce l’avocado? Quello che troviamo in vendita arriva soprattutto dal Però, alcune qualità dall’Africa e dalla California, ma anche in Italia si coltiva l’avocado, soprattutto in Sicilia e Sardegna. Alle nostre latitudini la varietà più diffusa è la Fuerte, la più comune, che matura tra novembre e febbraio. Il nome di questo frutto deriva dall’azteco “āhuacatl” che significa “testicolo”, per via della forma.

FRUTTA O VERDURA

L’avocado è un frutto o appartiene alla categoria degli ortaggi? Nonostante il dubbio piuttosto diffuso, la botanica classifica l’avocado tra i frutti. Per la precisione si tratta di una drupa, un frutto polposo dalla buccia sottile e dal nocciolo grande e legnoso.

PROPRIETA’ DELL’AVOCADO

Grassi buoni:
L’avocado è ricco di grassi buoni, che aiutano il fisico, soprattutto l’apparato cardiocircolatorio.
In caso di sovrappeso, ma anche per seguire un’alimentazione più sana, il consumo di avocado consente di introdurre quantità ottimali di acido oleico, lo stesso acido presente nell’olio extravergine d’oliva.

Vitamine:
Questo frutto buonissimo è un’autentica fonte di vitamine, a cominciare dalla vitamina B9, importantissima in gravidanza, e poi è fortissimo per la salvaguardia del sistema nervoso.
Inoltre troviamo molta vitamina K, che serve per la coagulazione del sangue e per la salute delle ossa.
L’avocado poi contiene molta vitamina E, che agisce sugli organi interni stimolando la produzione di collagene, ed è un potentissimo agente che previene l’invecchiamento.
Ma l’avocado è anche ricco di una grande quantità di vitamina C, che come sappiamo stimola il sistema immunitario, ed è un potente energizzante.

Sali minerali:
L’avocado è una fonte inesauribile di sali minerali. Uno di questi, di cui l’avocado è ricchissimo, è il potassio, importante per il buon funzionamento del cuore, e contine anche magnesio, utile per il sistema nervoso.

Luteina:
Questo frutto contiene una grande quantità di luteina, un antiossidante importante per proteggere gli occhi da tutte le malattie.

AMICO DELLA SALUTE E DELLA LINEA

L’avocado aumenta il “colesterolo buono” e riduce quello”cattivo”.
Poi ha il grande pregio di far provare un grande senso di sazietà subito dopo averlo mangiato, dunque da non far mancare in nessuna dieta.

OTTIMO IN GRAVIDANZA

Questo frutto esotico è ricco di acido folico. Questa vitamina del gruppo B è fondamentale nelle fasi più importanti dello sviluppo del feto, come la formazione del sistema nervoso.

AUMENTA IL DESIDERIO SESSUALE

Quando l’avocado era conosciuto solo in America, le popolazioni di quei luoghi lo utilizzavano per aumentare il desiderio sessuale sia maschile che femminile.
Era addirittura considerato un frutto capace di stimolare la fertilità della coppia.

COME SI MANGIA

L’avocado si mangia cotto o crudo? L’avocado si mangia crudo, cotto diventa amaro facilmente e con il calore del forno o del fornello si deteriorano i preziosi acidi grassi di cui è ricco. Di questo frutto esotico si usa principalmente la polpa, che si ricava tagliandolo per lungo a metà. Fate ruotare le due metà in senso opposto, come si fa con le pesche, finché non si separano. Poi si può procedere a formare degli spicchi da pelare con l’aiuto di un coltellino affilato.
Gli abbinamenti sono infiniti: con le uovo, in un panino con il prosciutto, con la bresaola, anche sulla pizza. Oppure nella versione dolce, con altra frutta, nel gelato, nello yogurt o come ingrediente per dare morbidezza ai frullati.

IL SEME SI MANGIA?

Anche il seme si può magiare, anche perché contiene tutti i principi attivi dell’avocado in forma concentrata.
Bisogna togliere la pellicina che lo riveste e poi va grattato sulle nostre pietanze, oppure frantumato, può essere aggiunto ai centrifugati.

AVOCADO IN COSMESI

Con l’avocado molto maturo, possiamo fare una maschera da applicare sul viso e anche sui capelli, fino alle punte. Teniamo in posa un’ora e poi sciacquiamo il tutto con acqua tiepida. Grazie all’alto contenuto di vitamina E vostro viso splenderà e la capigliatura avrà acquistato corpo e volume.

MASCHERE PER IL VISO CON L’AVOCADO

Possiamo preparare anche delle maschere più specifiche per il viso, aggiungendo pochi semplici ingredienti.
Se vogliamo idratare la pelle infatti, basta mescolare mezzo avocado a mezzo vasetto di yogurt bianco intero, con un cucchiaio di miele.
Per una pulizia della pelle e un’azione antibatterica invece, mescoliamo l’avocado con un cucchiaio di limone e un cucchiaio di farina d’avena. Mescoliamo e applichiamo sulle zone più grasse del viso, soggette a brufoli e punti neri.

Insomma, lasciamo libera la fantasia e aggiungiamo l’avocado alla nostra dieta e alla nostra bellezza!

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy