Per l’Autunno/Inverno 2009/2010 la Maison Piero Guidi presenta una collezione audace che si contraddistingue per il suo look sportivo e tecnologico.

La palette di colori mantiene, sia per la donna che per l’uomo, i classici e distintivi toni del blu, del nero e del testa di moro, ma per l’inverno si arricchisce di nuances che spaziano dal cacao all’ecru.
La ricerca di materiali sempre più tecnici continua ad essere l’elemento base per le nuove creazioni che amano mixarsi con linee classiche all’insegna di una vera e propria “haute-technology”.

Microfibre ultraleggere e trame effetto “memory” garantiscono comfort assoluto e raffinatezza ai capi, mentre le fibre naturali vengono rese idrorepellenti attraverso il particolare trattamento di “lamination coating”.

UOMO…Ampia scelta di modelli versatili, che spaziano dalla vestibilità “comfort” dei cappotti (doppiopetto, medi e lunghi)  a quella “slim” dei caldi piumini con riporti catarifrangenti, per poi spingersi verso linee più “fit” adatte ad un pubblico giovane e dinamico.

DONNA…La donna Piero Guidi è “poliedrica”: capi “Rock anni ’80”, arricchiti da borchie color oro, rifiniture in pelle e bordature in pelliccia; colori caldi, stampe caribù e tartan per uno stile “Country”.
Per le donne più “classiche” vengono proposti capi dalle linee minimal dove la parola d’ordine è essenzialità e femminilità.

L’intramontabile Magic Circus si amplia! Oltre alle classiche camicie vengono proposte maglie in lana merinos, jeans, tute e capispalla in nylon/cotone. Piumini, trench, sahariane con originali bottoni “gioiello” smaltati con i personaggi circensi.

Per uomini e donne “impeccabili”, Piero Guidi si ispira ai tagli sartoriali ed utilizza per la prima volta materiali “nobili” come il cachemire. La linea si contraddistingue anche per la particolarità delle fodere interne jacquard di Angeli  rossi che creano un “fil rouge”con le tiralampo delle zip in oro.

JUNIOR…Alcuni best seller delle collezioni uomo e donna, come le linee Sahariana, Bomber-Image e Press, vengono reinterpretati in chiave “ironica” per la linea Junior.

Testa di moro e blu per la linea bimbo che, per questa stagione, presenta per la prima volta la versione “Junior” dell’Addict Space Jacket, capo di punta della Maison.

Le bimbe amano essere “piccole donne” e per questo Piero Guidi ha creato una collezione “ad hoc” ricca di colore e brio: accessori, bottoni e tiralampo a forma di cuore, con disegni di angioletti e diavoletti.

Piero Guidi con queste collezioni si contraddistingue per il suo gusto classico e sartoriale mixato con il capospalla tecnico.

Categorie: Casualwear Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: