La collezione del prossimo autunno inverno 2013/14 di Ports 1961 è un omaggio a Jurij Gagarin. Una cornice suggestiva dove lo scultore
Pavel Bondarenko porta sulle scene una colonna in titanio che ricorda l’eccezionale impresa del primo uomo nello spazio.

La forza e la determinazione che l’opera trasmette incarnano lo spirito della nuova collezione.
Precisione e chiarezza cristallina sono alla base dell’anima razionale, geometrica e di grande sartorialità della nuova collezione.
Cura dei dettagli, tessuti preziosi, per questi capi originali che non dimenticano di strizzare l’occhio alle forme classiche dell’eleganza maschile.

Una linea fatta di giacche in tweed e chevron over check come scolpite da spalle possenti. Pannelli tridimensionali applicati a capi spalla dal taglio rigoroso, creano armature di tessuto.

La parola d’ordine di Ports 1961 è double,sia nei capi tradizionali come trench, chesterfield, harrington, pea coat da marinaio e hustler, che vengono radicalmente modificati grazie a stratificazioni di tessuto e mix di dettagli.

La maglieria ad intarsio è realizzata a mano, mentre il classico motivo a coste bicolore è proposto in toni dinamici

La palette cromatica? Grigio ardesia, verde British racing, azzurro cielo, tutti amalgamati da una base di nero.

Categorie: Abbigliamento Uomo, Moda Uomo Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: