L’estate 2014 di Luciano Soprani è un tributo ad un’eleganza formale e senza eccessi, una collezione preziosa fatta di abiti da cocktail e abiti da sera, dove pero’ non mancano sofisticati spunti per il giorno.

Abiti couture, tessuti materici e forte personalità diventano iper-femminili e sfavillanti, per celebrare la donna in tutte le sue sfaccettature.

Shining è la parola chiave della Collezione Luciano Soprani per la prossima stagione: la luce che ritorna in ogni capo per una donna elegante ma rigorosa, splendente, intoccabile ed essenziale.

Ripresa come da tradizione dall’archivio stilistico di Luciano Soprani, la Collezione si illumina e rimanda alle creazioni della fine degli anni ’80, alla sartorialità, al “fatto a mano” e dove la femminilità dei capi raggiunse la sua massima espressione.

Sono però i capi unici realizzati dallo stilista ad aver ispirato la Maison, quelli dall’indescrivibile accuratezza dei dettagli e dalla ricercata attenzione per i tessuti, quelli dai tagli lineari ed eleganti.

Particolari sfavillanti ma mai eccessivi, spesso ton sur ton, espressione di un lusso ricercato ma non ostentato.

Ecco allora piccole seduzioni come spacchi, trasparenze e scollature profonde a completare abiti dai tessuti di altissima qualità.

La preziosità è racchiusa nei tessuti stessi: il lino, le sete o l’organza sono illuminati di lamé o da micro paillettes; i ricami sono preziosi così come gli inserti in pizzo spalmato e i particolari in pelle.

I tagli dei capi sono puliti, sinuosi, ad esaltare la femminilità, scelgono di non essere “contaminati” dal colore; tutto è infatti proposto nelle tonalità del bianco seta, avorio, color burro e nero; il bottone o è gioiello o è mascherato da importanti applicazioni.

Abiti e gonne sono lunghi, romantici e un po’ principeschi, in organza di seta e crepe de chine con preziosi ricami o micro paillettes, oppure al ginocchio in tessuto tweed e pelle nera, e, nei toni dell’avorio, in lana e seta lucida con pizzo spalmato.

Dedicati alle serate dall’eleganza informale la tuta in crepe de chine e paillettes e gli shorts proposti in pizzo spalmato e lana lurex, abbinati a camicie senza maniche dal taglio maschile con abbottonatura e collo ricamati.

Raffinatissime le giacche “Tuxedo”, ispirate allo smoking maschile, in tessuto lucido di lana e seta sia nero che avorio con revers strutturati, a definire l’importante scollatura e da unire agli shorts o a pantaloni dal taglio classico come il Capri in lino e seta barrè.

Per il giorno la giacca è doppiopetto in tweed di cotone e rafia. In pelle il gilet nero o, nella versione chiara, la giacca con grintose nervature sui colli e sulla fusciacca stile “obi”, tipica dei kimono giapponesi.

Immancabile il Trench in cotone con profili in pelle. Molto chic lo stesso modello proposto in lamé nero.

E’ in color avorio la pelle della gonna a petalo per un total look elegantissimo se unita al top grafico in seta opaca dove le pieghe lineari esaltano la sinuosità del corpo o alle camicie in seta e pizzo spalmato nero. Per la sera il top diventa ricamato in argento.

Luminosi e lucenti anche gli accessori Luciano Soprani per la Primavera Estate 2014: cristalli, pavé di strass e paillettes decorano clutch cinture e sandali dai motivi geometrici e floreali.
Preziosi bracciali, orecchini e collane completano lo sfavillante look della donna Luciano Soprani.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: