Sulle passerelle della London Fashion Week la carismatica Vivienne Westwood porta in scena una nuova favola che fa riflettere.

I capi della collezione Red Label ci spingono a vedere una donna nata in una mondo privilegiato ricco di comfort.

Una donna cordiale, attenta al bon ton, al galateo e all’apparenza.
E’ importante, di successo, impegnata con il mondo e se ne preoccupa, colta, audace ed ama l’arte e il sapere.

Sin dalla prima uscita, dove la modella indossa un cappotto voluminoso ed estremamente elegante, sotto al quale porta una camicia di seta con volant ed una gonna di velluto.
Il passpartout dell’eleganza ai massimi livelli.

E’ come se fosse attesa, se iniziasse un lungo viaggio, di cui pero’ ancora non conosce la meta, la destinazione.
Cammina, decisa e sicura, in un crescendo di luce che la porta a riflettere a mettersi in discussione, a scoprirsi ed a trovare la chiave per capire il mondo, non solo con la cultura ma anche con la sua sensibilità.

Sulle note di ‘Don’t Frack my Mother’, Yoko Ono e Sean Lennon questa nuova musa scava con discrezione alla ricerca di un piolo da cui ripartire con una determinazione nuova.

Il suo bagaglio di sapere, la sua classe innata ed affinata, non bastano da sole a guidarla nella vita. Servono energia e carisma, forze e sentimento.

Vivienne Westwood Red Label AW14/15

Categorie: Moda Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: