La selfie mania dilaga. Alzi la mano chi almeno una volta non ha fatto un selfie per postarlo in bacheca nei vari social network.
Instagram, facebook, google+, nessuna piattaforma è immune alla nuova moda.
Ma purtroppo non sempre il selfie rende bene o viene come vorremmo.

Niente paura. Secondo alcune ricerche da oggi il selfie perfetto non è piu’ impossibile grazie ad un nuovo algoritmo.
Un software è in grado di identificare gli elementi che possono rendere piu’ o meno la nostra immagine popolare.
Si puo’ già utilizzare, ma è ancora nella versione beta, e vedrà costanti aggiornamenti.

Per creare un buon selfie, individuare la situazione giusta, l’ammiccamento piu’ fashion, la cornice ideale, ci possono volere alcune ore…lo sanno gli appassionati.
Il software “promette” di semplificare questa ricerca.

Grazie all’algoritmo e’ il sistema che ridimensiona o migliora l’immagine attraverso il computer.
Ad averlo studiato e pensato è  Aditya Khosla, dottorando di ricerca al Mit Computer Science and Artificial Lab di Cambridge.
Khosla a Repubblica.it spiega il segreto “noi però abbiamo potuto appurare che c’è una ragionevole quantità di segnali nella stessa immagine che consentono di prevedere la sua popolarità”.

Il suo studio  “What Makes an Image Popular”, ha analizzato 2.3 milioni di fotografie postate su vari siti e nei social e con i dati ricavati ha sviluppato un software in grado di prevedere le visualizzazioni, che potrà ricevere quella immagine.

I parametri su cui si basa il programma? I colori, il gradiente, la trama senza dimenticare l’oggetto raffigurato.

Le immagini piu’ cliccate? lingerie e bikini, ma anche shorts e minigonne.
Spopolano anche le tazzine, soprattutto da caffè ed i profumi.

Il risultato? Il software permette di creare dei selfie molto popolari, sfruttando la consapevolezza di ciò che piace di più e ciò che invece piace di meno.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: