Si avvicina il periodo dell’anno nel quale più di ogni altro la depilazione intima diventa quasi un obbligo impellente, ma vediamo un po’ da dove parte questa “filosofia” della bellezza glabra.

La depilazione nella storia
Il primo pelo depilato apparteneva ad una donna egizia. E di conseguenza anche la colpa o il merito – a seconda della prospettiva – di aver indotto nel corso dei secoli le donne di tutto il pianeta a sottoporsi a torture inspiegabili.

Nella società egizia le donne erano solite radersi i peli del pube attraverso un composto di resina in grado di eliminarli in tempi rapidi. Il corpo femminile, infatti, nell’antico Egitto esprimeva bellezza e purezza solo se completamente liscio: unica eccezione consentita, i capelli.

In Grecia la donna pelosa era scansata e considerata aberrazione tipica dei ceti bassi, come del resto a Roma, dove venivano utilizzate delle pinzette ad hoc per la delicata operazione. Plinio il Vecchio suggeriva nei suoi scritti una speciale pozione di “bacche di sambuco, olio di lentisco e feccia d’aceto bruciata”.

Diverse pratiche depilatorie erano inoltre state introdotte a Roma dagli schiavi orientali, poiché in Oriente la depilazione era addirittura prescritta dalla legge, che indicava in un miscuglio di calce e trisolfuro di arsenico il rimedio contro gli inguardabili peli pubici. Un impacco caldo e via, il pelo era tolto.

Le giapponesi ricorrevano invece a rimedi grossolani come il pellame dei pescecani essiccato: bastava strofinare e i peli cadevano stecchiti, come polverizzati.

Tipi di depilazione
Insomma, avete capito che la depilazione è stata sempre al centro della cultura e del concetto di bellezza e sensualità. E soprattutto i peli del pube, forse per la particolare posizione, hanno rivestito un ruolo da protagonista

Dalla bikini line nata nel 1946 insieme al costume da bagno, passando per il full bush anni ’70 e il trend brasiliano degli anni ’80, fino alla cera totale lanciata dagli strip club negli anni ’90, la depilazione intima nell’ultimo mezzo secolo è cambiata insieme alle mode.

E se la depilazione più richiesta sembra essere quella totale, per l’estate 2015 sta prendendo piede un altro trend:
Full Bush Brazilian, una depilazione che è stata definita dal blog The Cut del New York Magazine, “da porno star dietro e da hippie davanti”.

Si tratta di una depilazione brasiliana che toglie tutti i peli nella parte bassa delle labbra e dietro, ma lascia un “cespuglio pieno” davanti, nella parte alta. In voga anche la Brazilian Wax, depilazione alla brasiliana quasi integrale con l’eccezione di una parte sul davanti, diversa a seconda di forma e quantità.

E voi che ne pensate? Siete pronti a provarla?

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: