Linee nitide e scivolate, volumi fluidi ed avvolgenti con la vita morbidamente segnata. Piccoli abiti disegnano il corpo, corti e mossi sul fondo, o enfatizzano la figura con tessuti aerei.

Tutto questo è l’estate 2018 di Blugirl, una collezione che diventa un inno ad una femminilità delicata e armoniosa. La parola chiave è leggerezza che si unisce alla libertà di esprimere uno stile personale, con allegria e ironia.

Ad ispirare la collezione, che si gioca con i toni dell’avorio e il beige, addolciti dal rosa cipria nel pizzo macramè, unito a righe e illuminato da pailettes, è una donna cosmopolita e urbana, che non rinuncia all’occorrenza a trasformarsi in una moderna globetrotter trendy.

Quella del brand è un’eleganza relaxed capace di giocare con riflessi preziosi di oro nella maglieria con lurex, nel bomber in pelle laminata e nelle nelle trame jacquard e fil coupé.

Il bianco e l’azzurro pastello definiscono un mood romantico negli abiti e nelle chemises con balze in cotone goffrato a righe e in Sangallo. Contrasti di textures nei pull in cotone con fiocchi, ruches e inserti in tessuto.

Una fioritura di papaveri dal twist botanico, su cotone, chiffon e viscosa, concilia le cromie del bianco e del nero in total look dalle silhouette ampie. E ancora nero su organza, con ricami in filo di rose, su pizzo con giochi di trasparenze e con ricami etno-chic, in abbinamento al beige.

Pin-up anni ’50, come divertenti cartoline di un’estate a Saint Tropez, punteggiano abiti in cotone, twill e chiffon con tocchi di corallo e bianco.

Colori brillanti anche nelle felpe e nelle t-shirt stampate o con decori di strass, mixate ai jeans con effetti stone washed.

Lo statement che Blugirl replica su costumi, sundresses e accessori fifties, si unisce al dettaglio di passamanerie tricolori, atto d’amore per il “made in Italy” e per l’unicità del suo savoir faire.

Categorie: Moda Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: