E’ partita ieri sera la 68esima edizione del Festival di Sanremo e le prime indicazioni, per quanto riguarda gli ascolti confermano la bontà della scelta per quanto riguarda sia la conduzione che gli ospiti e le canzoni in gara.

La trasmissione televisiva più seguita d’Italia ha raggiunto uno share del 52,1%, migliorando il risultato dello scorso anno, quando a condurre le danze erano stati Carlo Conti e Maria de Filippi.

Migliorato anche il numero di spettatori in assoluto con una media di 11milioni e 603mila, contro gli 11milioni 374mila della prima serata del 2017.

Particolarmente apprezzato è stato l’intervento come ospite di Rosario Fiorello, mentre non è potuta intervenire Laura Pausini, bloccata da un malanno.

Michelle Hunziker ha debuttato con un abito dall’ampia scollatura, mentre sia Baglioni che Favino hanno optato per uno  smoking elegante.

La novità di questa edizione è la mancanza delle eliminazioni. Solo a fine serata sono state comunicate le posizioni dei 20 big che si sono esibiti sul palco – relative però solo ai voti della giuria demoscopica ( Il cui valore è pari al 30% del totale).

Nella zona alta della classifica si sono piazzati tra gli altri Nina Zilli, il gruppo Stato Sociale, Noemi, Annalisa e la coppia formata da Ermal Meta e Fabrizio Moro, che sono loro malgrado protagonisti di una querelle con molte affinità, sia di testo che di melodia, tra la loro canzone, intitolata “Non mi avete fatto niente” e “Silenzio”, due brani dello stesso autore, Febo.

Nella zona intermedia l’eterna Ornella Vanoni, che si è esibita accompagnata da Bungaro e Pacifico, e nelle ultime posizioni anche i rappresentanti dei Pooh, Red Canzian, e la coppia Facchinetti – Fogli.

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: