In primavera è momento di diete depurative

In primavera è momento di diete depurative

Cucina: In primavera è momento di diete depurative per far ripartire "il motore" con sprint.

In primavera è momento di diete depurative

In primavera è momento di diete depurative per far ripartire “il motore” con sprint.  

È primavera e la natura si risveglia e torna a rivivere. Per molti la primavera è anche il momento di  “fare pulizia”: in casa si rimbiancano le pareti e ci si sbarazza delle inutili cianfrusaglie. Allo stesso modo  anche il nostro organismo ha bisogno di rimettersi a nuovo ovvero  smaltire le tossine accumulate durante l’inverno. Mesi di vita sedentaria, al chiuso, con un’alimentazione più ricca di calorie, grassi e proteine e allo stesso tempo povera di vegetali che portano ad accumulare più tossine nell’organismo.

Ecco perché con la primavera è giunto il momento di realizzare una efficace “pulizia” interiore. Ma come fare per avere un’alimentazione dall’effetto disintossicante? È semplice, basta abbandonare gli alimenti ricchi di lipidi e di zuccheri (carni grasse e salumi, fritture, dolci e snack industriali ecc.) e rivolgersi a ciò che ci offre la natura: frutta e verdura fresche, cereali integrali, legumi possibilmente freschi, noci e semi.

Tutti elementi ricchi di sostanze antiossidanti – come le vitamine C, E e il betacarotene, precursore della vitamina A – essenziali per proteggere le cellule del nostro organismo dagli attacchi dei radicali liberi, provocati dall’eccesso dei grassi “invernali” ancora in circolo. I vari ortaggi di stagione aiutano l’organismo a svolgere un’azione decongestionante sul fegato e migliorano lo smaltimento delle sostanze grasse.

In generale, un menù disintossicante che non affatichi l’organismo prevede una colazione a base di cereali, spuntini a metà mattina e al pomeriggio di frutta, un primo di cereali con un’insalata a pranzo e una minestra di legumi con un secondo di verdure miste a cena. Senza scordarsi di bere molta acqua e di consumare meno sale, alcol  e caffè. Per incrementare l’azione depurativa e ridurre la ritenzione idrica, dovuta anche all’eccesso di tossine in circolo, è importante bere almeno due litri, due litri e mezzo di liquidi al giorno, anche sottoforma di tisane o infusi, e preferire l’acqua oligominerale a basso residuo e scarso contenuto di sodio.

Se alla dieta disintossicante unirete anche dello sport, il gioco è fatto! Vedrete che non solo il vostro organismo sarà più “pulito” e la vostra pelle avrà un aspetto decisamente più fresco e luminoso.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy