REPLAY rafforza il suo legame con il Cinema

REPLAY rafforza il suo legame con il mondo del cinema diventando partner di AsoloArtFilmFestival, XXVIII Edizione.

6 settembre 2009, Replay, già partner del festival veneziano dedicato ai cortometraggi del Circuito Off, raddoppia il suo impegno per promuovere il cinema “minore” come strumento di comunicazione libero ed indipendente attraverso una partnership con lo storico Festival di Asolo, città natale e sede del Gruppo.
AsoloArtFilmFestival 2009, sarà infatti la prima vetrina di un progetto dal titolo “RE-veal” che, trascendendo i generi, dall’edizione 2010 del Festival si proporrà di individuare, liberare e far rivivere tutte le espressioni video che sono state “sommerse” o censurate dal marketing e dalla politica.
Questo progetto, fortemente voluto dal regista iraniano Babak Payami e in linea con la filosofia aziendale del brand REPLAY, sarà introdotto quest’anno attraverso due seminari “Arte e Censura” e “Censura, democrazia e dittatura” ed un dibattito “Il diritto di offendere”. A Partire dal 2010 si articolerà invece su più fronti operativi:
Censored Cinema: rassegna per dare voce a tutti quei film che sono stati censurati nei loro paesi d’origine
Cinema senza Frontiere: fondazione di una Organizzazione Non Governativa dedicata alla protezione e al sostegno dei registi perseguitati nel loro paese d’origine per il loro lavoro artistico.
Festival on-line: sempre in una logica di valorizzazione di libertà e creatività, il festival dal 2010 si aprirà al mondo intere, trasmettendo vi a web tutte le proiezioni sia delle edizioni storiche che di “Censored Cinema”
AsoloArtFilmFestival 2009: 58 film, selezionati fra gli oltre 900 presentati in rappresentanza di 64 nazioni, si contenderanno i prestigiosi premi della storica rassegna asolana. Le proiezioni dei film in concorso, suddivisi in sei sezioni (Film sull’Arte, Biografie d’Artista, Architettura & Design, Videoarte e Computer Art, Produzioni di Scuole di Cinema, Armonia e Territorio) si alterneranno presso il Teatro Duse di Asolo alle proiezioni extra concorso di “Twin Lenses” e “The Skin I’m in” della regista americana Nina Rosemblum, “Achtung! Bandidi!” di Carlo Lizzani, il documentario “Ritratti: Mario Rigoni Stern” prodotto da Jolefilm e il film documentario “Terra Madre” di Ermanno Olmi.
I premi assegnati ai film in concorso saranno nove e verranno consegnati nella serata conclusiva: per il miglior film di ognuna delle sei sezioni, per la migliore colonna sonora, per il miglior film in assoluto e il premio del pubblico. 
Come di tradizione, saranno inoltre assegnati tre premi speciali: il Premio speciale Arte e Cultura, il Premio alla carriera Flavia Paulon e il Premio Eleonora Duse.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy