Brioni festeggia Barcellona: 65° Boutique nel 65° anno

65° boutique nel 65° anno: Brioni festeggia un nuovo successo e fa tappa in Europa scegliendo l’estrosità e l’eleganza di Barcellona a due passi dalla Casa Battlò e dalla Pedrera di Gaudì, nella splendida Paseo de Gracia dove l’incontro tra design, shopping, intrattenimento e hotellerie trovano le più sofisticate espressioni e location.
I 300 metri quadri su tre livelli ospitati dall’Hotel Mandarin ne sono un esempio: ampi spazi di grande effetto scenografico dedicati alle collezioni uomo e donna sono stati curati integrando il concept Brioni alla recente riqualificazione dell’Hotel, affidata a Carlos Ferrater e Patricia Urquiola. È proprio della designer spagnola con studio a Milano il grande divano dello spazio lounge, autentico salotto pensato per regalare alla clientela qualche momento di relax o una comoda scelta per vivere l’esperienza del Su Misura, dedicato sia all’uomo sia alla donna, con la consueta esclusività di tessuti e modelli, unita alla sapienza sartoriale dei maestri sarti di Brioni.
“Durante uno dei meeting dedicati allo sviluppo del canale retail – racconta Andrea Perrone, Presidente e AD Brioni – ci siamo resi conto della coincidenza tra il numero di negozi presenti nel mondo e i 65 anni del nostro anniversario che coincidono con il 2010: il mappamondo e l’agenda ci davano più di una possibilità, ma la scelta per la boutique numero 65 è caduta su Barcellona, il vitale e innovativo centro europeo sede di costume e tendenza.
Siamo molto orgogliosi di mantenere con la clientela spagnola un rapporto già consolidato grazie alle boutique di Madrid e Marbella; inoltre crediamo fermamente nell’affluenza di traffico internazionale specie in una location di sicuro appeal qualìè l’Hotel Mandarin, in uno spazio molto stimolante per i nostri architetti che ci hanno consegnato una delle boutique più seducenti del Gruppo.”
L’apertura di Barcellona segue quelle più recenti di Istanbul, Beirut e Lugano. Nel corso dell’anno sono inoltre previste le nuove aperture di Shanghai e Pechino, oltre a Dusseldorf e Città del Messico.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy