Marithé+François Girbaud gioca con i codici della moda

La collezione per bambini di Marithé+François Girbaud per l’autunno/inverno 2010 rispecchia il tema "Washdelux" della linea per gli adulti, in risposta al desiderio di "lavare" via tutte le nozioni radicate del lusso per cominciare a scrivere un nuovo capitolo di storia. La collezione gioca con i codici della moda e fa il verso allo sfoggio e agli ambienti sfarzosi dei gala… in maniera molto scaltra.

Navy Delux
Che i codici si infrangano e le barriere cadano a pezzi.
Le silhouette non rispondono più alle regole e si concedono a qualsiasi tipo di variazione. Il jeans grigio può essere impeccabile oppure dall’aspetto ultra "usato", indossato con una giacca in pelle rock’n’roll, resa più femminile con borchie floreali. Le giacche imbottite leggere come delle piume prendono una forma trapezoidale, con un sorprendente senso del volume. Bottoni con incisioni di "stemmi" e degli emblemi di M+FG sovvertono le giacche doppiopetto delle uniformi dei giovani marinai in licenza.

I materiali sono morbidi e setosi: il velluto rasato pigmentato contrasta con lo chambray o i morbidi jersey. Una cascata di strisce multicolori rinfresca le maglie autunnali, gli accessori e i dettagli delle finiture sui cardigan… un giocoso raggio di sole .
In un’evocazione intellettuale dell’autunno, petali delicati fanno la loro comparsa su abiti con cerniere su un percalle svizzero a pois oppure su un chambray lucido.
Moltissime sono le tonalità di grigio, sia pastello che luminoso, adornato da un blu pavone e da tocchi allegri di rosa ortensia e di verde menta.

Red Delux
La messa in scena è elettrica, luminescente, pulsante. Il tono dell’inverno è deciso: si passa dalle ombre alla luce. Una gamma di colori caldi e lucenti, dall’arancione al vermiglio, si unisce a un più sfarzoso "grigio scaltro".

I materiali si ritrovano in scontri che attirano l’attenzione, e gli effetti pastello e brillante collidono. In prestito dagli adulti, i quadri giganti di memoria poliformica se ne stanno a fianco del rustico twill della cavalleria. La seta ondeggia, le maglie scintillano con, qua e là, insiemi di perline.
I comodi giacconi luccicano di tonalità brillanti grazie ai fantastici tessuti metallici.

Le redingotte di satin in cotone leggero contrastano con le forme essenziali dei pantaloni da cavallerizza o dei jeans a sigaretta. Con le cuciture particolari e i bottoni che le controbilanciano, le gonne sono davvero stravaganti.
Le maglie sono ancora diverse: i maglioni si trasformano in caldissimi e confortevoli giacche, illuminati da accenti di Lurex.

Black Delux
Opulenza. Lusso: la definizione di Marithé+François Girbaud di Delux.
Il look elegante definisce un nuovo stile "casual deluxe", che cancella i limiti imposti tra il maschile e il femminile. Le righe degli abiti da uomo appaiono sulle giacche decostruite, indossate su pantaloni affusolati e casual.
Maglie stretch express danno fluidità alla figura.
L’atmosfera comincia a farsi davvero rock con i jeans sottolineati da dettagli borchiati, mentre le maglie in Lurex vengono impreziosite da pietre piqué o stampe argentate… effetti marmo brillano come frammenti di vetro sui jeans attillati.
L’attitudine rock viene riportata anche su capi più normali, come le camicie con colletti a balze oppure i quadri che si trovano di sbieco su un velo femminile stropicciato, ma fatto su misura.
I neri e i bianchi chic sono impreziosisti da un vermiglio brillante.

Gli accessori conferiscono nuova identità all’abbigliamento: cappellini intrecciati o di Lurex, da indossare "morbidi", pom pom, guanti che diventano senza dita, righe che si ritrovano sulle sciarpe e sulle collant… sono concessi tutti gli abbinamenti.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy