SFILATE

Cerca
Close this search box.
pelle scottature mare ustioni sole rimedi

Primo giorno di mare e ti sei subito ustionata? Se non smetti subito di mangiare questo cibo succederà ancora

Il nuovo studio lancia l’allarme salute prima dell’estate: l’esposizione sotto il sole può portare a gravi ustioni per chi mangia questi cibi

I primi caldi si fanno sentire e il sole estivo è ormai protagonista delle giornate. Basta questo per aprire la stagione balneare, inaugurando a tutti gli effetti costumi da bagno e abbronzature. Come ogni anno però, si ripresenta un reale problema a cui dover prestare molta attenzione. Salvaguardare la pelle dai raggi UV diventa una priorità assoluta, perlomeno se non si vuole rischiare di ritrovarsi con delle gravi conseguenze.

Dalle semplici scottature alle eruzioni cutanee fino alla vera e propria ustione, queste sono i più dolorosi effetti di un’esposizione al sole negli orari di punta senza la giusta protezione. Le raccomandazioni degli esperti inoltre, sottolineano costantemente l’importanza di utilizzare un filtro solare tutto l’anno e, a maggior ragione, d’estate durante qualunque uscita nelle ore diurne (e non solo al mare).

Nel lungo tempo infatti, i rischi sono quelli di un’invecchiamento cutaneo precoce e di seri danni alla pelle, tra cui nei peggiori casi anche tumori. Un particolare fenomeno che si può verificare in estate però, è ancora molto sottovalutato. Quando ci si trova in spiaggia in totale relax, spesso non si pensa ad un inconveniente che può costare molto caro. A rimetterci spesso sono i bambini.

Scottature da alimenti: cos’è e come evitare il margarita burn

Il mondo dei social è ad oggi una fonte inesauribile di informazioni, che talvolta possono rivelarsi molto utili ai fini della salute. Si parla in particolar modo della pelle in estate e di una reazione su cui esperti e blogger stanno puntando l’attenzione. Il nome con cui viene identificato è “margarita burn” e si riferisce ad un effetto di scottatura causato dal contatto di alcuni ingredienti con la pelle. É sufficiente un attimo di distrazione con un cocktail o un succo di frutta in mano, dunque, per incorrere in spiacevoli conseguenze.

scottature sole spiaggia come evitare rimedi
Margarita burn: i cibi da evitare – sfilate.it

I bambini, più soggetti a far cadere gocce di ghiaccioli o bevande sulla loro pelle, sono da monitorare molto attentamente. Il margarita burn infatti, può portare alla comparsa di vesciche, arrossamenti e reazioni allergiche se potenziato dall’effetto del sole. Ma quali sono gli alimenti da tenere sotto controllo? I responsabili di questa particolare tipologia di scottatura sono principalmente gli agrumi, contenenti furocumarine, reagenti chimiche capaci di scatenare questi risultati.

Ma non sono soltanto limoni, arance, lime, pompelmi o mandarini a finire sotto ai riflettori. Quando ci si espone sotto il sole è bene evitare finocchio, sedano, prezzemolo, fichi e carote. Anche questi presentano nelle loro parti esterne la stessa sostanza e il loro contatto, seppur casuale, con la pelle sotto i raggi del sole può provocare brutte irritazioni in grado di rovinare le più belle giornate estive. Meglio dunque, optare per altri spuntini in spiaggia.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy