Silvia Venturini Fendi porta le ultime novità della collezione autunno inverno 2013/14 di Fendi Kids a Firenze.
Per questa 76esima edizione di Pitti Bimbo il Brand svela le anticipazioni Baby , Junior boy and Girl, che vestiranno i “piccoli Fendi”
“La natura ispira il nuovo viaggio dei piccoli Fendi, in un gioco di colori sofisticati e di materiali preziosi dal
sapore casual chic…” spiega Silvia Venturini Fendi.

Ed allora, via, si parte con la linea Baby.
Il mondo dei più piccoli è fatto di minuscole storie di dolcezza, di forme morbide e avvolgenti, di tonalità calde e rassicuranti, e nel tempo libero il tema ricorrente è quello della natura dove ritroviamo spesso l’elemento patch dello scoiattolo, tenera mascotte dedicata dalla Maison alle avventure dei più piccoli…
Tonalità chiare per abiti e cappotti per le Baby Girl, grigio e blu navy per i Baby Boy.

Delicato il tema dei cuori, a volte utilizzato come piccolo patch ricamato, a volte come intarsio nei maxipull e negli accessori in maglia. Divertente e attuale la micro stampa animalier, abbinata alle felpe e ai completini in jersey dallo stile jogging.

Per i piccoli “ometti” invece le camicie in cotone o in morbido jersey melange, così come le felpe e le polo più sportive, sono impreziosite da piccoli ricami patch di loghi “scudetto”.

E sulla neve? I Baby scelgono i colori del blu e del bianco, con rifiniture in grigio e accenti di giallo FENDI.
I materiali sono i nylon tecnici abbinati a quelli con stampa micrologo FF, le forme confortevoli ed eleganti. Le giacche a vento dal taglio pulito hanno cappucci staccabili, rifiniti con bordi in murmasky; i pantaloni hanno bretelle regolabili. In materiale tecnico personalizzato anche i guanti e i doposci abbinati nei colori dei completi da neve.

La Maison gioca con nuove sperimentazioni e creatività nella linea Precious Little Girl dove troviamo i toni sofisticati del colore ortensia e del prugna, abbinati all’eleganza classica del beige e del nero, con un accento di lilla e fucsia brillante.
Applicazioni preziose come cristalli sui ricami “Baguette” e sui colletti dei vestiti in chiffon, rifiniti da profili in pelliccia, dallo stile glam attualissimo.

Abitini in seta stampata con una grafica presa in prestito dalla collezione dell’adulto ed ispirata al “Lego”, o scamiciati in velluto cascante con logo allover tono su tono per un effetto lucidoopaco.

Un richiamo all’etereo ed elegante mondo della danza, gli abitini in velluto e tulle e le gonne tutù da indossare con pull di maglia lavorati con intarsio di macrologo in contrasto o t-shirt con grafica disegnata effetto acquerello.

Ricami di macropaillettes creano effetti geometrici su abitini svasati in organza di seta.
Romantici e dolci gli intarsi Argyle con cuori per la maglieria dei maxi pull e dei golfini, e dei tanti accessori abbinati.
Soffice come una nuvola la mongolia colorata scelta per i mini gilet eleganti o per le rifiniture dei cappotti dalla linea più rigorosa.

Accanto all’eleganza glamour toviamo un sofisticato stile casual chic in  “a walk in the countryside”, dove, l’inverno di Fendi si veste dei colori della natura e reinterpreta in chiave moderna i toni del bosco e della campagna per un gusto casual chic.
Cappotti, blazer, shorts e microkilt in lana check sui toni del verde, rifiniti da micropiping e bottoni nell’iconico colore mogano.

E tante altre proposte di capispalla, come i parka in nylon a stampa logocamouflage, i piumini con trapuntatura a rombi e i montgomery chiusi da alamari in pelle, o le mantelle con pon-pon di pelliccia.

Per Junior Boy, invece, lo stile è “Informal Chic” a dominare qui è la palette cromatica dei grigi e dei blu.
Blazer in felpa o in maglia lavorata a links, arricchiti da logo-scudetto ricamati a patch, da indossare su classiche camicie bianche di cotone o in Oxford celeste con profili a contrasto.

Cappotti dalla linea pulita, con abbottonatura nascosta, o montgomery in lana cotta foderati in tessuto tecnico logato. In colorazioni melange i pull con macrologo lavorato in rilievo tono su tono, e in maglia jacquard bicolore dai toni molto fusi le giacchine zippate con logo allover.
Da indossare su pantaloni dal taglio classico o a cinque tasche, realizzati in vari materiali di velluto a coste o in micro pied de poule, o in denim dalle colorazioni scure con piccoli dettagli in canvas logato.

E per i piu’ intrepidi la linea “Little Explorers” dove troviamo i colori di una passeggiata nel bosco, caldi e rassicuranti, interpretati in capi grintosi ed accattivanti, in un mix insolito di materiali a contrasto.

Come il gusto degli shearling nel tradizionale color miele, con maniche in nylon e rifiniti da bordi in maglia tono su tono.
Piumini e giubbottini a rombi trapuntati con alamari e cappucci rifiniti in murmaski, o gilet in tessuto tecnico con stampa logo-camouflage, da portare con le felpe e i pullover a tema “scoiattolo”, divertente mascotte ricamata a patch o lavorata a intarsio di maglia.

Un tocco di giallo iconico per rifinire gli interni dei capispalla o mischiato alle tonalità di verde per il gioco di sfumature delle maglie stampate. Nelle tonalità della natura anche le polo e le t-shirt a microrighe, rifinite da piccoli loghi ricamati. Camicie con logo allover tinte in capo, a disegno check, o in morbido jersey a microfantasia.

In stile casual il blazer in lana tartan con dettagli logati, da abbinare a denim con risvolti a contrasto, o a pantaloni in velluto.

Quella proposta per il prossimo inverno è una collezione casual chic, adatta ad ogni occasione, “ufficiale” o in piena liberta’, ma studiata per lasciare sempre spazio ai movimenti dei piccoli per giocare, sperimentare, costurire.

Categorie: Moda Bimbi, Pitti Bimbo Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: